Mario Marzari. Il Fondo Mario Marzari


A questa pubblicazione e ai materiali multimediali che la accompagnano i Civici Musei di Storia ed Arte hanno offerto un contributo editoriale e organizzativo con l’intento di valorizzare un Fondo di straordinaria importanza per la storia della città e del mare, che rappresenta un elemento propulsore non solo della sua economia ma anche della sua cultura.
La concretizzazione di un affettuoso slancio nei confronti di Mario Marzari non è di certo elemento di minore significato. Il Fondo donato dalla moglie, Alessandra Festini, ha una grande rilevanza all’interno delle raccolte del Civico Museo del Mare, rappresentando una parte consistente della biblioteca (le monografie costituiscono il 46% di quelle dell’intera biblioteca e i periodici il 40%). E la sua importanza è non soltanto quantitativa, ma piuttosto qualitativa: infatti Marzari, grande conoscitore, riusciva ad accaparrarsi edizioni rare e preziose e materiali inediti.
Il Fondo integra le collezioni della biblioteca del Museo e ne è diventato l’elemento trainante: le risposte alle richieste che vengono rivolte alla biblioteca da studiosi di tutto il mondo si soddisfano spesso con ricerche attuate proprio nei suoi materiali.
Il progetto di valorizzazione del Fondo, con la pubblicazione di questo libro e la realizzazione di pagine web dedicate alla consultazione del catalogo nel sito del Comune di Trieste, è stato reso possibile dal contributo di Alessandra Festini e dalla professionalità e dall’amorevole lavoro del bibliotecario del Museo Stelio Zoratto che ha riordinato, inventariato e catalogato l’intero Fondo.
La sapienza e la modestia, la pacatezza e l’impegno di Mario Marzari trovano così una via per continuare a parlare e a trasmettere l’amore per il mare, per la vita e gli uomini del mare.

Adriano Dugulin
Direttore Civici Musei di Storia ed Arte e Servizio Bibliotecario Urbano