D'Annunzio e Trieste
nel centenario del primo volo aereo


12 Aprile - 19 Ottobre 2003
Trieste, Palazzo Gopcevic
Musei del Canal Grande

Tutti i giorni
dalle 9.00 alle 19.00


» la mostra

   • sezioni espositive
   • credits

» D'Annunzio e Trieste

» D'Annunzio e il volo

» Gabriele D'Annunzio



INFORMAZIONI UTILI

ORARI DI APERTURA DELLA MOSTRA
dal 12 aprile al 18 ottobre 2003
ore 09 - 19.00
chiusura casse ore 18

COSTO BIGLIETTI
intero: euro 7,00
ridotto anziani e gruppi: euro 5,00
visite scuole: euro 4,00

visite guidate a cura di Trieste Fuori Classe

NUMERI UTILI
informazioni per il pubblico:
Palazzo Gopcevic - tel 040-6758114

Informazioni per la stampa:
ufficio stampa - Volpe&Sain Comunicazione
tel. 040.3480832 - 040.762667
cell 340.6804500 - 335.6023988
e-mail:
dan.fox@tiscalinet.it p.sain@tiscalinet.it

 

SEZIONI ESPOSITIVE

Le sezioni espositive della mostra scandiranno varie fasi dell’epopea dannunziana, filtrata nel centenario del volo: a cominciare dalla prima tappa, dedicata a D’Annunzio e il volo agli albori, con la documentazione letteraria, pittorica e fotografica del ruolo svolto dal poeta nel pionierismo aviatorio

Si proseguirà con La presenza di d’Annunzio a Trieste: i manoscritti autografi delle opere dedicate alla città, i soggiorni triestini del poeta e le rappresentazioni delle sue opere teatrali nella città; gli amici irredentisti. Il percorso offrirà poi un approfondimento sul Primo volo a Trieste: gli autografi dei volantini lanciati da d’Annunzio nel volo dell’agosto 1915; carte preparatorie; strumenti e documentazione fotografica di quel volo.

Subito dopo, in esposizione il materiale su I voli di d’Annunzio durante la guerra: documenti e cimeli dei memorabili voli su Pola, Cattaro e Vienna. Una sezione successiva della mostra sarà dedicata a Gli aerei della Grande Guerra: modelli degli aerei d’epoca sui quali d’Annunzio ha volato, esposizione di velivoli originali Ansaldo e Caproni.

Quindi, in mostra I primi aeroporti friulani e giuliani, riprodotti nei plastici d’epoca dei Campi di volo di san Pelagio, Aviano e della Comina, e I voli durante la reggenza di Fiume: la flotta aerea e i piloti fiumani. Come anticipato, una sezione della mostra sarà dedicata al rapporto fra D’Annunzio e l’artista triestino Guido Marussig: Marussig e l’illustrazione del volo titola il percorso in cui saranno ospitate le opere del pittore triestino, nate proprio dal dialogo con d’Annunzio, unitamente al carteggio inedito fra i due artisti. A suggello del percorso, una zoomata sull’avventura di D’Annunzio verso Fiume, con l’esposizione della FIAT4 a bordo della quale, partendo da Ronchi, il poeta raggiunse Fiume nel settembre 1919.

CREDITS

La mostra D’Annunzio e Trieste nel centenario del primo volo aereo è realizzata, per il coordinamento tecnico-scientifico di Elena Fontanella, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorati alla Cultura ed al Commercio e Turismo, della Fondazione CRTrieste, della Provincia di Trieste, della Camera di Commercio di Trieste, della Fondazione Cariplo e di Acegas spa. Un supporto scientifico è stato fornito da Centro Storico Fiat (Torino), Eos – Istituto di Studi Storici, Artistici ed Archeologici (Milano), I.Ri.Di.S. (Torino), Museo Nazionale del Cinema (Torino), Museo della Scienza e della Tecnologia ‘L. Da Vinci’ (Milano).