Rete civica di Trieste   procedimenti

Logo del comune di Trieste

Comune di Trieste
Ufficio Relazioni con il Pubblico
piazza Unità d'Italia, 4

Stampa stampa

  Autorizzazione scarico acque reflue domestiche in ricettori diversi da fognatura pubblica
Evento della vita Abitare
Informazioni generali Tutti gli scarichi devono essere preventivamente autorizzati. Il titolare dell'attività da cui origina lo scarico deve presentare la domanda di autorizzazione in carta legale indirizzata al Comune di Trieste, Area Lavori Pubblici, Finanza di Progetto e Partenariati - Servizio Spazi Aperti, Verde Pubblico e Strade - Ufficio Fognature, all'Ufficio Presentazione Atti, Via Punta del Forno n. 2 - piano terra, orario da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30,lunedì e mercoledì anche pomeriggio dalle ore 14 alle ore 16.30.
----------------------------------------------------------------
Nella domanda vanno indicati:
- nome, dati anagrafici ed indirizzo del richiedente e della società o ditta proprietaria dell'insediamento;
- località dell'insediamento (via e numero civico ed individuazione catastale).
Dopo l'esame della domanda, l'Ufficio rilascia l'autorizzazione.
----------------------------------------------------------------
NOTA: AUTORIZZAZIONE SCARICO ACQUE REFLUE DOMESTICHE IN FOGNATURA PUBBLICA: ART. 124 - COMMA 4 D.LGS.152/2006.
IN DEROGA AL COMMA 1, GLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE IN RETI FOGNARIE, SONO SEMPRE AMMESSI NELL'OSSERVANZA DEI REGOLAMENTI FISSATI DAL GESTORE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO.
Requisiti richiesti Essere titolare dell'attività da cui origina lo scarico
Documenti da presentare Domanda in carta legale indirizzata al Comune di Trieste - Area Lavori Pubblici, Finanza di Progetto e Partenariati - Servizio Spazi Aperti ,Verde Pubblico e Strade - Ufficio Fognature
Entro quale termine All'attivazione dello scarico
Dove andare P.sso Costanzi n. 2 - quarto piano - stanza n. 427
A chi rivolgersi P.i. Mauro Sedmak
In quale orario martedì giovedì e venerdì dalle 12.00 alle 13.00; lunedì e mercoledì dalle 14.30 alle 15.30
Telefono 040 6754577
Casella di posta elettronica cui presentare l'istanza (per i procedimenti a istanza di parte)
Tempi massimi di conclusione
Per attività dell'Amministrazione Comunale 60 giorni
Per attività di altri enti competenti 0 giorni
Tempo complessivo per la definizione del procedimento 60 giorni
Normativa di riferimento Decreto Legislativo 03.04.2006 n. 152 e D.P.G.R. 23.08.1982 n. 384 (Codice dell'Ambiente)
Responsabile del procedimento ing. Enrico Cortese
Responsabile dell'istruttoria p.i. Mauro Sedmak - tel. 0406754577 mauro.sedmak@comune.trieste.it
Responsabile dell'adozione del provvedimento finale (se diverso)
Telefono 040 6758777
Struttura competente Lavori Pubblici, Finanza di Progetto e Partenariati, Strade, interventi stradali
Possibilità di concludere il procedimento con il silenzio-assenso dell'amministrazione o possibilità di sostituire il provvedimento con una dichiarazione
Eventuali link per i servizi on-line
Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune - versamento c/c n. 16315343 – tassa prestazioni ufficiose intestato al Comune di Trieste – Area Pianificazione Territoriale (causale: Tariffa servizio pubblico CAP 735 C.E. N 7002 Fognature) oppure tramite bonifico: Codice Iban: IT 88 X 07601 02200 000016315343
Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo cui rivolgersi in caso di inerzia dott. Enrico Conte
Modalità per attivare tale potere Istanza scritta e motivata con cui si segnala l'inerzia utilizzando il modulo in allegato
Telefono del soggetto che detiene il potere sostitutivo 040 6754347 - conte@comune.trieste.it
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, a favore degli interessati, nel corso del procedimento, nei confronti del provvedimento finale o nei casi di adozione oltre il termine di conclusione e i modi per attivarli Contro il diniego dell’autorizzazione allo scarico acque reflue domestiche in ricettori diversi da fognatura pubblica è ammesso ricorso al TAR competente entro 60 giorni dalla notificazione del diniego, oppure ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla data di notificazione del diniego
Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati
Note: Il procedimento è stato creato / modificato l'ultima volta il 9/6/2017 alle ore 11:45
Documenti
scaricabili
allegato alla domanda di autorizzazione allo scarico acque reflue domestiche in ricettori diversi da fognatura pubblica    894_ALLEGATO DOMANDA AUTORIZZAZIONE SCARICO ACQUE REFLUE DOMESTICHE 2017.pdf
 
[ torna al pannello di ricerca ]    [ torna all'elenco dei procedimenti ]
distanziatore
Stampa