Rete civica di Trieste   procedimenti

Logo del comune di Trieste

Comune di Trieste
Ufficio Relazioni con il Pubblico
piazza Unità d'Italia, 4

Stampa stampa

  ADULTI – Sostegno per l'Inclusione attiva (SIA)
Evento della vita
Informazioni generali Il Sostegno all'Inclusione Attiva (SIA)è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un contributo economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata. Il sussidio è subordinato alla sottoscrizione un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa predisposto dai servizi sociali del Comune, in rete con i servizi per l'impiego, i servizi sanitari e le scuole nonchè con soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. L'obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riacquistare gradualmente l'autonomia.
I cittadini interessati saranno potranno presentare la domanda direttamente al proprio Comune di appartenenza che, successivamente provvederà ad inoltrla all'INPS (soggetto attuatore) ai fini della verifica automatica delle condizioni previste dal decreto e della conseguente disposizione dei benefici economici, che saranno erogati dal Gestore del Servizio (INPS) attraverso una Carta prericaricata.
L’ammontare va da un minimo di 80 euro ad un massimo di 400 euro mensili in base alla composizione del nucleo familiare e viene erogato con cadenza bimestrale.
Requisiti richiesti Il nucleo familiare al momento della domanda e per tutta la durata dell'erogazione del beneficio economico, deve essere in possesso dei seguenti requisiti: 1) il richiedente deve essere cittadino italiano o comunitario ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiono CE per soggiornanti di lungo periodo; deve essere residente in Italia da almeno 2 anni; 3) non essere in possesso di autoveicoli immatricolati la prima volta nei dodici mesi antecedenti la richiesta, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità ai sensi della disciplina vigente; 4) non essere in possesso di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc (250 cc in caso di motoveicoli) immatricolati la prima volta nei 3 anni precedenti la richiesta, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità ai sensi della disciplina vigente; 5) presenza di un componente di età minore di anni 18 ovvero presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore, ovvero presenza di una donna in stato di gravidanza accertata; 6) ISEE uguale o inferiore a 3.000 euro; 7) non avere nessun componente il nucleo familiare beneficiario di eventuali trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale a qualunque titolo concessi dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni superiori a 600 euro mensili elevati a 900,00 euro in caso di presenza nel nucleo di persona non autosufficiente come definita ai fini ISEE e risultante nella DSU 8) nessun componente il nucleo familiare deve risultare titolare di prestazioni di assicurazione sociale per l'impiego (NASpI), assegno di disoccupazione (ASDI), altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria; 9) nessun componente il nucleo deve risultare titolare di carta acquisti sperimentale.
Documenti da presentare Domanda di sostegno per l'inclusione attiva (SIA) – Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ex artt. 46 e 47 D.P.R. 28 dicembre 2000 N.445 e s.m.i.
Entro quale termine nessuno
Dove andare Area Servizi e Politiche Sociali – Via Mazzini, 25
A chi rivolgersi Sportello dedicato
In quale orario Da Lunedì a Venerdì dalle ore 9 alle 13
Telefono 040 6754870 da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 11.00
Casella di posta elettronica cui presentare l'istanza (per i procedimenti a istanza di parte) PEC: comune.trieste@certgov.fvg.it
Tempi massimi di conclusione
Per attività dell'Amministrazione Comunale 30 giorni
Per attività di altri enti competenti 0 giorni
Tempo complessivo per la definizione del procedimento 30 giorni
Normativa di riferimento Decreto 26 maggio 2016 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell'Economia e delle finanze
Responsabile del procedimento Direttore del Servizio Sociale Comunale dott.ssa Ambra de Candido
Responsabile dell'istruttoria U.O. Gestione attività amministrative dott. ssa Nicoletta Flora tel: 040 6758895
Responsabile dell'adozione del provvedimento finale (se diverso) Direttore del Servizio Sociale Comunale dott.ssa Ambra de Candido
Telefono 040 6754374
Struttura competente Servizi e Politiche Sociali, Servizio sociale comunale, -
Possibilità di concludere il procedimento con il silenzio-assenso dell'amministrazione o possibilità di sostituire il provvedimento con una dichiarazione no
Eventuali link per i servizi on-line
Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune
Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo cui rivolgersi in caso di inerzia Direttore dell'Area dott. Mauro Silla
Modalità per attivare tale potere Istanza scritta e motivata con cui si segnala l'inerzia utilizzando il modulo in allegato
Telefono del soggetto che detiene il potere sostitutivo 040 6754616
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, a favore degli interessati, nel corso del procedimento, nei confronti del provvedimento finale o nei casi di adozione oltre il termine di conclusione e i modi per attivarli - Opposizione scritta al responsabile del procedimento entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento; - Ricorso al TAR: entro 60 giorni dalla conoscenza del provvedimento; - Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica: entro 120 giorni dalla conoscenza del provvedimento.
Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati
Note: Il procedimento è stato creato / modificato l'ultima volta il 18/10/2017 alle ore 11:51
Documenti
scaricabili
    1648_MODULO_DOMANDA.pdf
 
[ torna al pannello di ricerca ]    [ torna all'elenco dei procedimenti ]
distanziatore
Stampa