Rete civica di Trieste   procedimenti

Logo del comune di Trieste

Comune di Trieste
Ufficio Relazioni con il Pubblico
piazza Unità d'Italia, 4

Stampa stampa

  ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
Evento della vita Studiare
Informazioni generali I percorsi di alternanza scuola lavoro sono destinati a studenti delle scuole superiori. Per attivare tali percorsi è innanzitutto necessaria la stipula di una convenzione quadro tra l'Istituto scolastico ed il Comune. All'interno di tale convenzione si procede all'inserimento dei ragazzi nei percorsi di alternanza scuola lavoro, predisponendo per ognuno di essi un progetto formativo personalizzato. Tale progetto è sottoscritto e condiviso dai soggetti interessati (tutor scolastico, tutor aziendale, studente e, in caso di minori, esercenti la potestà genitoriale). Le schede progetto devono pervenire all'Ufficio Progetti Speciali, Tirocini e Attività Extralavorative almeno 15 giorni prima dell'effettivo avvio del progetto. I percorsi di alternanza scuola lavoro, ai sensi della L. n. 13 luglio 2015 n. 107, sono introdotti obbligatoriamente nel piano triennale dell'offerta formativa come parte integrante dei percorsi di istruzione e sono attuati in tutte le classi a partire dal terzo anno, con una durata complessiva di almeno 400 ore negli istituti tecnici e professionali e di almeno 200 ore nei licei. Rimane aperta la possibilità di attivare su richiesta, ai sensi della legge n. 28 marzo 2003 n. 53 e D.Lgs 77/2005, i percorsi di alternanza di scuola lavoro a favore di studenti che abbiano compiuto almeno 15 anni. L'iter procedimentale per l'attivazione di tali percorsi rimane invariato.
Requisiti richiesti Possono promuovere percorsi di alternanza scuola lavoro le Scuole Secondarie di secondo grado
Documenti da presentare schema di convenzione tra Comune e Istituto scolastico
Entro quale termine almeno due mesi prima dell'avvio previsto dei percorsi
Dove andare Largo Granatieri 2 – secondo piano - stanza 234
A chi rivolgersi Franca Dot (mail: franca.dot@comune.trieste.it)
In quale orario Da lunedì a venerdì 9-12.30; lunedì e mercoledì anche 14-16
Telefono 040 675 8413
Casella di posta elettronica cui presentare l'istanza (per i procedimenti a istanza di parte)
Tempi massimi di conclusione
Per attività dell'Amministrazione Comunale 60 giorni
Per attività di altri enti competenti 0 giorni
Tempo complessivo per la definizione del procedimento 60 giorni
Normativa di riferimento L. n. 13 luglio 2015 n. 107 (art. 1, commi dal 33 al 43) L. n. 28 marzo 2003 n. 53 (art. 4) D.Lgs 77/2005 (art. 1)
Responsabile del procedimento Raffaella Spedicato
Responsabile dell'istruttoria Franca Dot
Responsabile dell'adozione del provvedimento finale (se diverso)
Telefono 040 675 8413
Struttura competente Direzione Generale e Risorse Umane, Risorse Umane, -
Possibilità di concludere il procedimento con il silenzio-assenso dell'amministrazione o possibilità di sostituire il provvedimento con una dichiarazione no
Eventuali link per i servizi on-line no
Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune no
Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo cui rivolgersi in caso di inerzia Manuela Sartore
Modalità per attivare tale potere Istanza scritta e motivata con cui si segnala l'inerzia utilizzando il modulo in allegato
Telefono del soggetto che detiene il potere sostitutivo 040-675 8121
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, a favore degli interessati, nel corso del procedimento, nei confronti del provvedimento finale o nei casi di adozione oltre il termine di conclusione e i modi per attivarli
Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati
Note: Il procedimento è stato creato / modificato l'ultima volta il 9/11/2017 alle ore 17:15
Documenti
scaricabili
    1642_modulo_istanza_potere_ sostitutivo-1.pdf
 
[ torna al pannello di ricerca ]    [ torna all'elenco dei procedimenti ]
distanziatore
Stampa