Rete civica di Trieste   procedimenti

Logo del comune di Trieste

Comune di Trieste
Ufficio Relazioni con il Pubblico
piazza Unità d'Italia, 4

Stampa stampa

  Domanda di autorizzazione ed esercizio di nuovi stabilimenti di lavorazione e stoccaggio di oli minerali
Evento della vita Salvaguardare l'ambiente
Informazioni generali Il provvedimento di autorizzazione ha carattere esclusivamente energetico ed è relativo alla realizzazione ed esercizio di impianti e depositi di oli minerali di capacità fino a 3000 metri cubi, esclusi gli impianti e i depositi dotati di oleodotti. Per oli minerali si intendono gli oli minerali greggi, i residui delle loro distillazioni e tutte le specie e qualità di prodotti petroliferi derivati e assimilati, compresi il gas di petrolio liquefatto e il biodiesel. La normativa di riferimento è la legge n. 239 dd. 23/8/2004, che ha introdotto la liberalizzazione del settore energetico, il D.P.R. 18/04/1994 n° 420 “Regolamento recante semplificazioni alle procedure di concessione per l’installazione di impianti di lavorazione o depositi di oli minerali”, il D.M. 7/2/1995 “Modalità e contenuti delle domande di concessione e/o di autorizzazione all’installazione di impianti di lavorazione o di deposito di oli minerali”, il D.Lgs 128/2006 “Riordino della disciplina relativa all'installazione e all'esercizio degli impianti di riempimento, travaso e deposito di GPL”. Alla domanda di autorizzazione bollata (bollo Euro 16,00), dovrà essere allegata l’attestazione del versamento di Euro 106,00 con le modalità indicate nell'apposita sezione (gli enti pubblici sono soggetti ad una riduzione pari al 50% della tariffa indicata). La domanda redatta su apposita modulistica scaricabile dal sito Rete Civica del Comune di Trieste o richiesta direttamente all’Ufficio relazioni con il pubblico, va presentata al Protocollo Generale, via Punta del Forno 2, dal lunedì al venerdì 8.30 – 12.30, lunedì e mercoledì anche 14.00 – 16.30 oppure inviata alal casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Comune di Trieste comune.trieste@certgov.it con firma digitale.
Il rilascio di atti autorizzativi riguarda le seguenti fattispecie:
- installazione ed esercizio di nuovi stabilimenti di lavorazione e stoccaggio;
- dismissione degli stabilimenti di lavorazione e stoccaggio di oli minerali;
- variazione della capacità complessiva di lavorazione degli stabilimenti/variazione di oltre il 30% della capacità complessiva autorizzata di stoccaggio di oli minerali.

Ai sensi della L.R. 11 ottobre 2012 n.19 art. 16, comma 2 lettera g) sono realizzabili previa comunicazione dell’inizio dei lavori i seguenti interventi: lett. g) Gli impianti di stoccaggio di oli minerali di capacità inferiore o uguale a 25 metri cubi se per usi privati, agricoli e industriali, ovvero di capacità inferiore o uguale a 10 metri cubi se per usi commerciali, nonché i depositi di gas petrolio liquefatto (GPL) se in bombole aventi capacità di accumulo non superiore a 1.000 chilogrammi di prodotto. La comunicazione comprende una relazione con gli elaborati tecnici e con i dati energetici, tecnici e localizzativi necessari a descrivere gli interventi.
In relazione al provvedimento accertativo finale di collaudo, certificazione finale e certificato di collaudo si rimanda a quanto disposto dall’art. 21 della L.R. 19/2012.
Requisiti richiesti Può richiedere l’autorizzazione il titolare della Ditta individuale o il legale rappresentante della Società o altro soggetto avente titolo ( specificare).
Documenti da presentare La domanda va presentata sul modulo allegato completo di tutti i documenti in esso riportati.
Entro quale termine /
Dove andare Passo Costanzi, 2
A chi rivolgersi Sig.ra Spallino Annamaria - Ing. Durante Ettore
In quale orario si riceve per appuntamento
Telefono 040 6758341 - 040 6758061
Casella di posta elettronica cui presentare l'istanza (per i procedimenti a istanza di parte)
Tempi massimi di conclusione
Per attività dell'Amministrazione Comunale 130 giorni
Per attività di altri enti competenti 80 giorni
Tempo complessivo per la definizione del procedimento 210 giorni
Normativa di riferimento L.R. 19/2012, L. 239/04; D.P.R. 420/94; L.241/90 e loro ss.mm.ii.
Responsabile del procedimento p.i. Francesco Demarch
Responsabile dell'istruttoria sig.ra Annamaria Spallino
Responsabile dell'adozione del provvedimento finale (se diverso)
Telefono 040 6754406
Struttura competente Città e Territorio, Ambiente ed Energia, -
Possibilità di concludere il procedimento con il silenzio-assenso dell'amministrazione o possibilità di sostituire il provvedimento con una dichiarazione non prevista
Eventuali link per i servizi on-line
Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune -tramite bollettino di conto corrente postale n. 16315343 intestato a Comune di Trieste - Area Città e Territorio - Servizio Tesoreria con la causale “Servizio Ambiente ed Energia CE 06001 CAP.736” -tramite bancoposta on-line a favore del COMUNE di TRIESTE con la causale “Servizio Ambiente ed Energia CE 06001 CAP.736” IBAN :IT88X0760102200000016315343 Codice d’identificazione bancaria Poste Italiane (BIC/SWIFT): BPPIITRRXXX -tramite bonifico bancario a favore del COMUNE di TRIESTE - Area Città e Territorio - Servizio Tesoreria con la causale “Servizio Ambiente ed Energia CE 06001 CAP.736” CONTO DI TESORERIA PRESSO UNICREDIT S.P.A.: IBAN : IT44S0200802230000001170836 Codice di identificazione bancaria (BIC /SWIFT): UNCRITM10PA
Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo cui rivolgersi in caso di inerzia Direttore del Servizio - ing. Gianfranco Caputi
Modalità per attivare tale potere Istanza scritta e motivata con cui si segnala l'inerzia utilizzando il modulo in allegato
Telefono del soggetto che detiene il potere sostitutivo 040 6754276
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, a favore degli interessati, nel corso del procedimento, nei confronti del provvedimento finale o nei casi di adozione oltre il termine di conclusione e i modi per attivarli ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data di notifica dell'atto o in alternativa ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni a decorrere dal medesimo termine
Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati
Note: Il procedimento è stato creato / modificato l'ultima volta il 12/6/2016 alle ore 11:37
Documenti
scaricabili
    1438_Mod OIL_NUO nov 2013.pdf
 
[ torna al pannello di ricerca ]    [ torna all'elenco dei procedimenti ]
distanziatore
Stampa