Rete civica di Trieste   procedimenti

Logo del comune di Trieste

Comune di Trieste
Ufficio Relazioni con il Pubblico
piazza Unità d'Italia, 4

Stampa stampa

  Adulti - Contributi ai genitori affidatari per mancato versamento somme mantenimento figli minori
Evento della vita Avere un figlio
Informazioni generali La Regione Autonoma F.V.G. ha emanato il Regolamento che fissa i criteri e le modalità per erogare i contributi a sostegno del genitore affidatario del figlio o dei figli minori, nei casi di mancato versamento, da parte del genitore obbligato, delle somme destinate al mantenimento del/dei minore/i nei termini ed alle condizioni stabilite dall’autorità giudiziaria.Il contributo è concesso al genitore, residente nel comune di Trieste, al quale è/sono stato/i affidato/i dall’autorità giudiziaria il/i figli/o minori/o e che non riceve dal genitore obbligato le somme destinate al mantenimento degli stessi. Il contributo concesso è pari al 75% della somma stabilita per il mantenimento e comunque non può essere superiore a € 300,00 mensili per figlio minore. Il contributo viene concesso per il periodo di un anno rinnovabile. In caso di perdita totale o parziale dei requisiti il beneficiario è tenuto alla restituzione totale o proporzionale della somma entro 30 giorni.
Requisiti richiesti 1. essere residenti nel Comune di Trieste – 2. essere genitori affidatari – 3.essere in possesso di una certificazione ISEE di tipo ORDINARIO valido per le prestazioni agevolate rivolte al/i minorenne/i in favore del/i quale/i si presenta la domanda, non superiore a € 22.078,03 per il 2017.
Documenti da presentare 1. Copia provvedimento dell’Autorità Giudiziaria che dispone l’affidamento dei minori – 2. Copia della querela presentata per omesso versamento – 3. Copia di un atto da cui risulti di aver esperito procedure esecutive infruttuose, disciplinate dal libro III del codice di procedura civile, dalla legge fallimentare e da leggi speciali, nei confronti del genitore obbligato e di eventuali terzi come risultanti da verbale dell'ufficiale giudiziario, da provvedimento giudiziale o da altro atto attestante l'incapienza del patrimonio del genitore obbligato o l'irreperibilita' del genitore obbligato.
Entro quale termine Non c’è scadenza per la presentazione della prima domanda. Per i rinnovi: almeno 30 giorni prima della scadenza del termine dell’annualità (vedi informativa in allegato).
Dove andare Area Servizi e Politiche Sociali – Via Mazzini, 25
A chi rivolgersi piano 2 – st. 204
In quale orario ESCLUSIVAMENTE previo appuntamento telefonico.
Telefono 040 6754893
Casella di posta elettronica cui presentare l'istanza (per i procedimenti a istanza di parte)
Tempi massimi di conclusione
Per attività dell'Amministrazione Comunale 90 giorni
Per attività di altri enti competenti 0 giorni
Tempo complessivo per la definizione del procedimento 90 giorni
Normativa di riferimento Art. 9 bis della L.R. 7 luglio 2006 n. 11 (Interventi regionali a sostegno della famiglia e della genitorialità). D.P.REG. n. 306/Pres. del 02 novembre 2009 pubblicato sul B.U.R. n. 45 del 11/11/2009 (regolamento) e succ mod. Deliberazione Giunta Regionale 07 aprile 2017 n. 669 (aggiornamento valore ISEE per l’anno 2017 in € 22.078,03).
Responsabile del procedimento Il Direttore di Servizio dott. Luigi Leonardi
Responsabile dell'istruttoria Cristina Dovier
Responsabile dell'adozione del provvedimento finale (se diverso)
Telefono 040 6758387
Struttura competente Servizi e Politiche Sociali, Servizio Strutture e Interventi per: Disabilità, Casa, Inserimento Lavorativo, Accoglienza, -
Possibilità di concludere il procedimento con il silenzio-assenso dell'amministrazione o possibilità di sostituire il provvedimento con una dichiarazione
Eventuali link per i servizi on-line
Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune
Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo cui rivolgersi in caso di inerzia Direttore del Servizio dott. Luigi Leonardi
Modalità per attivare tale potere Istanza scritta e motivata con cui si segnala l'inerzia utilizzando il modulo in allegato
Telefono del soggetto che detiene il potere sostitutivo 040-6758387
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, a favore degli interessati, nel corso del procedimento, nei confronti del provvedimento finale o nei casi di adozione oltre il termine di conclusione e i modi per attivarli
Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati
Note: Il procedimento è stato creato / modificato l'ultima volta il 19/9/2017 alle ore 10:12
Documenti
scaricabili
informativa     1292_Informativa 2017.pdf
DOMANDA    1292_Domanda SFM 2017.pdf
RINNOVO    1292_Rinnovo 2017.pdf
 
[ torna al pannello di ricerca ]    [ torna all'elenco dei procedimenti ]
distanziatore
Stampa