Rete civica di Trieste   procedimenti

Logo del comune di Trieste

Comune di Trieste
Ufficio Relazioni con il Pubblico
piazza Unità d'Italia, 4

Stampa stampa

  Ordinanze di rimozione rifiuti abbandonati
Evento della vita Salvaguardare l'ambiente
Informazioni generali A seguito di apposita segnalazione da parte degli organi di controllo Forestale, vigili Urbani, ecc.) in materia di deposito rifiuti su aree di proprietà pubblica o privata, non comunali, ed effettuate, in caso di carenza di dati (identificazione particellare, proprietà, ecc.) le apposite ricerche presso gli uffici competenti, si avvia il procedimento e si fornisce alla controparte un congruo periodo di tempo (circa 20 gg.) per chiarimenti/rimozione rifiuti. In caso di inottemperanza ai sensi del D.Lgs.152/06, art.192, viene predisposta apposita ordinanza emessa nei confronti del responsabile dell'abbandono di rifiuti. L'atto viene quindi notificato all'interessato che può presentare ricorso direttamente al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni. E’ compito del Servizio Ambiente ed Energia provvedere ad eventuali proroghe.
Requisiti richiesti
Documenti da presentare
Entro quale termine
Dove andare Passo Costanzi 2, 5° piano, stanza 514
A chi rivolgersi Sig.ra Sonia Lorenzi
In quale orario Lunedì e Mercoledì: 14.00-15.00 Martedi’, Giovedì e Venerdì: 11.30-12.30
Telefono 040/675 - 4914
Casella di posta elettronica cui presentare l'istanza (per i procedimenti a istanza di parte)
Tempi massimi di conclusione
Per attività dell'Amministrazione Comunale 150 giorni
Per attività di altri enti competenti 30 giorni
Tempo complessivo per la definizione del procedimento 180 giorni
Normativa di riferimento Ai sensi della L. 241/90 e s.m.i., art. 2, comma 4, per la natura degli interessi pubblici tutelati e della particolare complessità del procedimento si rende indispensabile prolungare il termine di conclusione del procedimento a 180 giorni. art.192 D.Lgs 152/06, art.107D.Lgs. 267/00,art.131 Statuto Comunale, L.241/90 e loro ss.mm.ii.
Responsabile del procedimento Ing. Gian Piero Saccucci Di Napoli
Responsabile dell'istruttoria
Responsabile dell'adozione del provvedimento finale (se diverso)
Telefono 040/675 - 4372
Struttura competente Città e Territorio Ambiente, Ambiente ed Energia, Ambiente ed Energia
Possibilità di concludere il procedimento con il silenzio-assenso dell'amministrazione o possibilità di sostituire il provvedimento con una dichiarazione
Eventuali link per i servizi on-line
Modalità per effettuare i pagamenti a favore del Comune
Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo cui rivolgersi in caso di inerzia Direttore del Servizio - Ing. Gianfranco Caputi
Modalità per attivare tale potere Istanza scritta e motivata con cui si segnala l'inerzia utilizzando il modulo in allegato
Telefono del soggetto che detiene il potere sostitutivo 040-6754276
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, a favore degli interessati, nel corso del procedimento, nei confronti del provvedimento finale o nei casi di adozione oltre il termine di conclusione e i modi per attivarli Ricorso al TAR entro 60 giorni dalla notifica dell'atto o in alternativa Ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.
Eventuali risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati
Note: Il procedimento è stato creato / modificato l'ultima volta il 12/6/2016 alle ore 12:33
Documenti
scaricabili
 
[ torna al pannello di ricerca ]    [ torna all'elenco dei procedimenti ]
distanziatore
Stampa