Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Agenda21

Documenti generali | Documenti dell'Agenda 21 Locale di Trieste | contatti | iniziative


settimana europea della mobilitàEuropean Mobility Week – Settimana Europea della Mobilità
Trieste 16 – 22 settembre 2005

Conferenza stampa : venerdì 5 agosto, ore 11.00
Sala Matrimoni del Comune di Trieste - Piazza Unità
[comunicato stampa] www.triestemobile.org

 

 

 

 

logo Agenda21

Agenda 21 Locale nasce al vertice di Rio nel 1992, con lo scopo di delineare i principi guida per perseguire politiche di sviluppo sostenibile.
Il Capitolo 28 di Agenda 21 stimola le autorità locali di ogni ordine e grado ad istituire Agende 21 in sito attraverso un percorso condiviso con i propri cittadini partendo dall’idea che senza il coinvolgimento degli attori locali non siano possibili progressi verso la sostenibilità.
Oltre ad essere un documento di analisi della situazione mondiale e delle prospettive dello sviluppo futuro Agenda 21 è soprattutto un “Piano d’Azione” e quindi non va intesa come una mera enunciazione di principi e buone intenzioni, ma come strumento di programmazione dello sviluppo.
Tale sviluppo deve coinvolgere tutti gli attori di una società e gli obiettivi da perseguire devono essere condivisi da una base più ampia possibile di soggetti. Elemento caratterizzante di Agenda 21 è la volontarietà; non contiene alcun obbligo giuridico ed anzi sottolinea l’importanza che la sostenibilità sia un obiettivo definito e condiviso, tramite percorsi di confronto.
I principi fondamentali che animano infatti Agenda 21 sono tre:

  • Sussidiarietà
  • Condivisione
  • Integrazione.

Agenda 21 locale è uno strumento, un percorso, non facilmente codificabile, e assolutamente non generalizzabile. Non può prescindere dal contesto, dalla storia, dalla cultura e dall’economia del nostro  territorio.
E’ un processo di governo innovativo che consente di recuperare un dibattito democratico che possa coinvolgere tutte le anime di una comunità insieme ai politici, ai funzionari pubblici e ai tecnici.
Le fasi fondamentali ipotizzatee per il nostro Comune sono riconducibili a tre momenti: un momento iniziale di attivazione e di coinvolgimento degli attori, la costituzione del forum e la realizzazione del Piano d’Azione Locale