Retecivica del Comune di Trieste
 canale youtube del Comune di Trieste  facebook del Comune di Trieste  twitter del Comune di Trieste indirizzi e contatti  pec  RSS
home  in comune  organi istituzionali  comunicati stampa  urp  centri civici  amministrazione trasparente  come faccio per

A che punto siamo

Il 17 marzo 2014 la Giunta Cosolini ha licenziato la proposta di delibera per l'adozione del nuovo Piano Regolatore Generale del Comune di Trieste dopo le modifiche effettuate in seguito ai  pareri pervenuti da parte delle Circoscrizioni.

La delibera viene ora trasmessa al Consiglio comunale per l'adozione che  potrebbe già avere luogo entro la fine di aprile, ma di fatto avverrà in funzione dei tempi e delle modalità di lavoro stabiliti dal Consiglio comunale stesso.

La proposta di delibera di adozione del nuovo PRGC, ed i relativi elaborati, sono pubblicati in ossequio agli obblighi previsti in materia dal Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 " - Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni - pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 80 in data 05/04/2013 - in vigore dal 20/04/2013, e visibili al seguente  link

Una volta adottato dal Consiglio comunale, il PRGC verrà inviato alla Regione che ha 90 giorni per esprimere il suo parere vincolante.
Contestualmente, dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Regionale, il documento verrà aperto per 30 giorni lavorativi alle osservazioni e alle opposizioni dei cittadini. In questa fase, sempre nell'ottica della massima trasparenza e per supportare i cittadini interessati a presentare osservazioni od opposizioni, l'Ufficio di Piano aprirà al pubblico uno specifico sportello in cui potranno essere direttamente visionati tutti i documenti e richieste precisazioni e informazioni.

Preme precisare che, fino all'adozione del Consiglio comunale e all'apertura formale dei termini per le osservazioni, le richieste giunte a questa Amministrazione non potranno essere assunte quali osservazioni al nuovo Piano Regolatore Generale.