Retecivica del Comune di Trieste
 canale youtube del Comune di Trieste  facebook del Comune di Trieste  twitter del Comune di Trieste indirizzi e contatti  pec  RSS
home  in comune  organi istituzionali  comunicati stampa  urp  centri civici  amministrazione trasparente  come faccio per

Piano di zona 2010 2012

Report di monitoraggio sull’andamento dei progetti al 31 dicembre 2011.

- 25 gennaio 2012 
     progetto Anziani 1 "Promuovere il benessere psicofisico"

- 5 e 10 ottobre 2011
     Le date di convocazione dei tavoli  tematici per il monitoraggio e l’analisi delle azioni svolte e per le elezioni dei rappresentanti al Collegio di  Vigilanza.

21 settembre 2011
     L’Assessore alle Politiche Sociali Laura Famulari ha incontrato i partner del Piano di Zona 2010-2012 [photogallery]

- 20 maggio 2011
    progetto  Anziani 1 "Promuovere il benessere psicofisico" - al via le iniziative di sensibilizzazione al volontariato dei pensionandi.

- 2 maggio 2011
    progetto  Disabili 2 "Trieste laBora" - Presentazione della mostra di prodotti elaborati  da ragazzi disabili

- 17 maggio 2011
    progetto Anziani 3 - "Sostegno alla domiciliarità attraverso forme di accoglienza temporanea" - avvio delle accoglienze di sollievo.

 


Monitoraggio del Piano di Zona 2010 – 2012 al 31 dicembre 2011
Si è svolta regolarmente la seconda fase del monitoraggio dei progetti nel secondo semestre di attività del Piano. Sono state compilate, a cura dei responsabili dei gruppi di progetto le scehde di monitoraggio alla data del 30 giugno.

Report di monitoraggio
Schede di monitoraggio dei progetti 


 

Insieme per il  nuovo Piano di zona 2010-2012- Firma dell’Accordo di Programma

Il 28 settembre presso la Sala del Consiglio Comunale è stato siglato l’Accordo di Programma per l’attuazione del Piano di zona per il triennio 2010–2012. Alla presenza del sindaco Roberto Di Piazza e dell’assessore Carlo Grilli, 93 enti hanno sottoscritto l’accordo che dà il via alla fase realizzativa del Piano. Sono stati sviluppati in totale, con la modalità della progettazione partecipata, 16 progetti che interessano le Aree Minori e Famiglia, Inclusione, Anziani e Disabilità, nonché un progetto trasversale riguardante il problema abitativo.
Il Sindaco Dipiazza, dopo aver rivolto un caloroso benvenuto a tutti i presenti, ha elogiato “l’impegno e il lavoro di tutti i soggetti per l’elaborazione di un Piano che permetterà di dare risposte a molte persone meno fortunate di noi. E questo accordo si è rivelato un ottimo sistema per fare rete con un obiettivo comune. E’ il migliore regalo di fine mandato, assieme alle numerose soddisfazioni raggiunte proprio lavorando in sinergia”.
Un concetto condiviso e ribadito dall’assessore Carlo Grilli, che ha sottolineato la comune assunzione di responsabilità verso le persone fragili, mediante la messa a disposizione delle competenze e professionalità di ciascuno con obiettivi condivisi. “Soltanto collaborando tra noi - ha affermato -  potremo promuovere la cultura della solidarietà e far fronte in maniera adeguata ai bisogni di tutta la comunità”. La firma dell’Accordo di programma conclude formalmente il percorso di sviluppo e stesura dei progetti e di elaborazione della parte generale e introduttiva di analisi della realtà cittadina e dei servizi che ha richiesto, nel corso degli ultimi sei mesi, un notevole impegno da parte dei diversi partecipanti.
Di seguito il link all’accordo di programma e al Piano di Zona allegato.  



ARCHIVIO

IL PROCESSO PER L’ELABORAZIONE DEL PIANO DI ZONA 2010-2012: