Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 5/3/2013

REALIZZATI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI E DI MODIFICA DELLA VIABILITA’ NEL RIONE DI SAN LUIGI IN ACCORDO CON LE CIRCOSCRIZIONI PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE SEGNALATE DAI RESIDENTI


ASSESSORATI ALLA MOBILITA’ E TRAFFICO E AI LAVORI PUBBLICI


L’Amministrazione comunale è di recente intervenuta nel rione di San Luigi con alcuni interventi infrastrutturali e di modifica della viabilità, concordati preventivamente con la Circoscrizione e finalizzati a dare alcune importanti risposte alle esigenze segnalate più volte dai residenti.

In particolare sulla via Marchesetti sono stati realizzati, mediante l’allargamento e la risistemazione del marciapiede esistente, una zona di parcheggio in corrispondenza delle case ATER tra via Archi e via Biasoletto, costituita da n. 15 posti auto disposti in linea lato destro a salire, e un itinerario pedonale protetto da paletti. A completamento dell’opera sono stati sistemati i marciapiedi sia dall’incrocio con la via Archi fino al posteggio, sia per un tratto a monte di ulteriori circa 30 m.
Sulla medesima via è stata inoltre istituita un’area di parcheggio riservata alla sosta delle autovetture, ubicata sul tratto di marciapiede compreso tra l’intersezione con via Biasoletto e l’attraversamento pedonale zebrato posto in prossimità del civico 2 di via Biasoletto, per una lunghezza pari a circa 15 ml, con modalità di sosta in linea.

Sulla via Biasoletto invece, nel tratto compreso tra via Mauroner e via Marchesetti, grazie alla più recente istituzione di un senso unico in salita (e quindi in direzione di via Marchesetti), sono stati recuperati alcuni stalli di sosta per autovetture (circa 10) sul lato sinistro dell’asse viario. Attraverso la regolarizzazione della sosta in prossimità di luoghi pubblici (quali la posta e il ricreatorio comunale Lucchini), si è in sostanza inteso affrontare e risolvere il problema del parcheggio abusivo, garantendo al contempo la continuità e la sicurezza dei percorsi pedonali.

In termini generali, tutti gli interventi sono stati finalizzati al recupero del maggior numero possibile di stalli di sosta, in una zona ove tale problema è particolarmente sentito, oltre a garantire la fruibilità pedonale dei marciapiedi del rione. Una fruibilità che questa Amministrazione intende garantire anche e soprattutto in corrispondenza di poli scolastici e di servizi, nella prospettiva di ridisegnare gli spazi della città “a misura” degli utenti più deboli (in primis i pedoni).

È chiaro che qualsiasi modifica all’assetto viario può ingenerare situazioni di disagio per l’utente della strada, che si trova costretto a modificare abitudini consolidate. Tuttavia si è certi che i benefici in termini di miglioramento della circolazione pedonale e della sosta veicolare potranno ben presto compensare i segnalati disagi.

Comts/rf


distanziatoreComunicati stampa