Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 7/12/2018

SABATO 15 DICEMBRE TORNA IN PIAZZA DELL'UNITÀ “SOGNO DI UN VALZER”.


TRIESTE ALLA CONQUISTA DEL GUINNESS PER IL VALZER PIÙ GRANDE DEL MONDO. L'INIZIATIVA PRESENTATA OGGI ALL'ASSESSORATO AL TURISMO DEL COMUNE


Sabato 15 dicembre, alle ore 18, in Piazza dell'Unità, a Trieste torna per il secondo anno consecutivo “Sogno di un Valzer”, ovvero il tentativo di entrare nel Guinness dei Primati per il Valzer più grande del mondo, con il più alto numero di coppie danzanti in contemporanea.
Dopo il primo tentativo sfumato per poco l’anno scorso, la Città, attraverso la sua Amministrazione Municipale, invita tutti a partecipare numerosi all'iniziativa, per non perdere l’occasione per entrare nella storia del celebre ballo, ed essere protagonisti di un record mondiale: scuole di ballo, gruppi in costume d'epoca, ma anche e soprattutto comuni cittadini e turisti, vestiti in qualsiasi modo e in grado di muovere anche solo pochi passi di Valzer, tutti sono chiamati a mobilitarsi!
L'obiettivo prioritario è quello di battere il record precedente, detenuto dal 2010 dalla città di Tuzla (Bosnia Erzegovina), dove ballarono 1510 coppie. Pertanto il traguardo minimo da raggiungere è di almeno 1511 coppie danzanti contemporaneamente il valzer in Piazza Unità.

“Sogno di un Valzer” è promosso dal Comune di Trieste–Assessorato al Turismo, con il supporto organizzativo dell'agenzia di organizzazione eventi “d’AIMeS” e in tal senso la manifestazione è stata presentata stamane in Comune dall'Assessore al Turismo e Promozione del Territorio Maurizio Bucci, presenti per “d’AIMeS” i titolari Alessia Poli, Irene Antonione, Simonetta Ravanelli e Mirko Memo.

Ha introdotto l'Assessore Bucci annunciando il già confermato arrivo di gruppi e coppie anche dall'Austria, Slovenia e Croazia, alcuni dei quali anche in costume. “Ma, come già detto – ha ribadito Bucci – l'abbigliamento è del tutto libero. Si voglia venire “in ghingheri”, in abito d'epoca o al contrario vestiti nel modo più semplice e usuale, l'importante è partecipare e raggiungere il fatidico numero di 1511 coppie danzanti. E anche la 'costituzione' di queste coppie è del tutto libera e aperta; possono essere miste o anche formate da due donne o uomini, o pure da un adulto e un bambino. Fondamentale – ha ancora rimarcato l'Assessore – è raggiungere il numero di coppie prefissato e ballare per almeno 5 minuti, criteri che saranno entrambi attentamente controllati e scrupolosamente vagliati dagli “osservatori” dell'organizzazione del Guinness ivi presenti, la quale segue un protocollo di assegnazione del Primato particolarmente puntuale e documentato, con regole molto precise. Ad esempio, perchè il conteggio dei ballerini risulti valido è necessario che venga effettuato da almeno 66 hostess che poi seguiranno da vicino le coppie, presenti anche un maestro di danza e un cronometrista.”
Il Valzer “base” della prova – ha spiegato ancora Bucci – sarà il mitico “An der schönen blauen Donau “ (Sul bel Danubio blu) di Johann Strauss Jr.. Sarà anche collocato un maxi-schermo con conta-tempo e la performance sarà poi seguita da una grande festa danzante finale; il tutto seguito da diverse emittenti del Nord Italia, Austria, Slovenia e Croazia.

Per prendere parte all’evento, le coppie dovranno essersi preliminarmente iscritte: presso l’Infopoint del Comune di Trieste in Piazza dell'Unità o al negozio di telefonia della “3” in Piazza Ponterosso oppure via posta a prenotazioni@daimes.com, a partire da sabato 8 dicembre. Sarà comunque possibile iscriversi fino a sabato 15 dicembre compreso. Gli iscritti potranno poi ritirare la pettorina dell’evento secondo due modalità: il giorno stesso del Valzer, a partire dalle ore 15.30 in piazza Verdi, oppure nei giorni precedenti secondo quanto indicato alla prenotazione o concordato via posta.

Sabato 15 gli iscritti, rigorosamente indossando la pettorina, dovranno presentarsi alle ore 17 ai varchi che verranno predisposti in Piazza Unità. Dopo le pratiche di verifica riceveranno un braccialetto numerato che fungerà da conta persone e potranno quindi accedere all’area di gara.

Alle ore 18 verrà dato il segnale di avvio del Valzer e 2 cronometristi ufficiali della FICR – Federazione Italiana Cronometristi FVG e 2 giudici della FIDS - Federazione Italiana Danza Sportiva FVG controlleranno che il tutto si svolga regolarmente.

Sul palco, la manifestazione verrà condotta da Andro Merkù, giornalista e imitatore radiofonico, celebre per le sue incursioni nella trasmissione "La Zanzara" di Radio 24.

“Confidiamo naturalmente nella clemenza del tempo, poiché il regolamento del Guinness non consente spostamenti o rinvii”, ha concluso Bucci che ha infine dato appuntamento all'inizio della prossima settimana per un'ulteriore conferenza stampa più “tecnica”, di “istruzioni per l'uso”, dettagli organizzativi e aggiornamenti sull'importante evento.



COMTS – FS







distanziatoreComunicati stampa