Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 30/10/2018

CELEBRAZIONI DEL CENTENARIO DELLA FINE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE


IL CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI HA PRESENTATO OGGI, AL MUSEO DEL RISORGIMENTO, I RISULTATI FINALI DELLE ATTIVITA' DEI LABORATORI


Oggi pomeriggio, al Museo del Risorgimento, si è tenuto l'incontro finale di presentazione delle attività di laboratorio, promosse per le celebrazioni del Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, portate a termine dai giovani componenti del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi e frutto della efficace collaborazione fra il Servizio scuola ed educazione, i Civici Musei di Storia ed Arte del Comune di Trieste, la Lega Nazionale.
Nel corso dell'incontro, al quale hanno presenziato i Consiglieri del CCRR, l'assessore comunale all'Educazione, Scuola, Università e Ricerca Angela Brandi, il presidente della Lega Nazionale avv.Paolo Sardos Albertini, il prof. Fabio Todero (Irsrec FVG) e la dott. Antonella Cosenzi, Conservatore del Civico Museo della guerra per la pace “Diego de Henriquez”e del Civico Museo del Risorgimento e Sacrario Oberdan, i giovani hanno illustrato i risultati delle attività a cui hanno partecipato attivamente: il “Laboratorio del Fumetto”, gestito dall'Accademia del Fumetto, svoltosi negli spazi del Museo del Risorgimento, a cura di Francesco Zardini, storico e fumettista che ha saputo coinvolgere fin da subito i partecipanti proponendo un interessante percorso di esplorazione storico-comunicativo consentendo ai ragazzi di 'leggere' il museo sotto nuovi punti di vista e dialogare con esso. Inoltre, sempre in relazione al fumetto, l'attività sviluppata ha portato a scoprire quanto il tema della Grande Guerra sia collegato alla comunicazione per immagini, alla base della nascita dei comics.
Al museo de Henriquez, invece, sono stati realizzati i primi incontri del “Laboratorio di realtà virtuale”, sotto la guida di Antonio Giacomin di Fluido: i giovani partecipanti, guidati da Giorgio Potocco, dopo una stimolante esplorazione alla scoperta dei preziosi oggetti conservati nel museo, hanno potuto apprendere e applicare la tecnica della 'fotogrammetria' e utilizzare i motori grafici per ricreare, in realtà virtuale, l'ambiente di una trincea e altri elementi quali armi e suppellettili. Sono oggetti che raccontano i diversi aspetti su quanto vissuto quotidianamente dai soldati della Prima Guerra Mondiale.
Da rilevare, inoltre, che il CCRR ha lavorato anche su altre attività riguardanti in particolare Trieste città della Scienza ESOF2020. Su questo tema si sono aperte le iscrizioni per il Laboratorio di giornalismo scientifico: un percorso gratuito per la formazione di una redazione giornalistica junior, costituita da ragazzi di età compresa fra i 9 e 14 anni, per la realizzazione e distribuzione di un giornalino di carattere scientifico destinato ai più giovani di Trieste, a cura di Sissa Medialab (iscrizioni aperte al link: www.triesteconoscienza.it/laboratorio-giornalismo-scientifico).
Maggiori informazioni saranno disponibili sul sito del Comune di Trieste dedicato all’iniziativa: http://ccrr.online.trieste.it

Comts/RF

foto

foto


distanziatoreComunicati stampa