Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 13/9/2018

INAUGURATO E RIAPERTO AL PUBBLICO IL PERCORSO PEDONALE DELLA CAMPAGNA PRANDI CHE COLLEGA IL GIARDINO VIA SAN MICHELE A SAN GIUSTO


PER IL SINDACO DIPIAZZA E L'ASSESSORE LODI “UN INTERVENTO ATTESO, DEL VALORE DI 110 MILA EURO, CHE MIGLIORA LA VIVIBILITA' DELLA ZONA”


E' stato inaugurato e riaperto al pubblico oggi (giovedì 13 settembre) il percorso pedonale della campagna Prandi che collega il giardino via San Michele a San Giusto. Realizzato nell'ambito del piano “PISUS”, l'intervento, del valore di 110 mila euro, ha visto la riqualificazione di un'area che per per molti anni era rimasta chiusa al pubblico a causa del suo degrado.
All'inaugurale prima passeggiata sono intervenuti anche il sindaco Roberto Dipiazza e l'assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi, il direttore del Servizio Spazi Aperti, Verde pubblico e Strade Enrico Cortese, con il funzionario Carmelo Trovato e il tecnico Massimo Leotta, nonché rappresentanti della Circoscrizione e della Soprintendenza.
“Si tratta -ha detto l'assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi di un intervento molto positivo, che va a valorizzare la zona e migliorandone la sua vivibilità, a tutto beneficio di cittadini e turisti”. Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Roberto Dipiazza che ha sottolineato “la necessità di proseguire e favorire ancora interventi e opere di manutenzione e recupero, per offrire spazi sempre più adeguati e fruibili”. In quest'ottica, il sindaco Dipiazza ha ipotizzato anche l'intenzione di prevedere un senso unico di marcia in discesa sulla via San Michele, un soluzione che consentirebbe di alleggerire il traffico veicolare, con un generale migliormaenot della situazione per la zona.
Campagna Prandi è un’area del versante sud-occidentale del colle di San Giusto compresa fra la via della Cattedrale e la via San Michele, delimitata ad ovest dal giardino San Michele e ad est dal Museo di Storia ed Arte. I lavori hanno consentito di unire con un sentiero pedonale l’area di campagna Prandi sia col giardino San Michele che con la via Tor San Lorenzo, unendo così delle zone di particolare valenza turistica, vista la vicinanza del Museo sopra citato e della Cattedrale di San Giusto.
Il parco potrà così diventare elemento di connessione e di collegamento delle aree ricreative ed aggregative con le infrastrutture culturali e le aree museali circostanti, come il tempio anglicano di via San Michele, le zone dell’Orto Lapidario, le mura medioevali col Giardino del Capitano, il Museo di Storia ed Arte ed ovviamente la Cattedrale di San Giusto con il Castello.
Il progetto è stato redatto dai tecnici comunali del Servizio Spazi Aperti, Verde Pubblico e Strade e i lavori sono stati monitorati dalla Soprintendenza per i beni archeologici del FVG, portando al recupero di alcuni manufatti di epoca romana. Iniziati il 30 dicembre 2016 e conclusi il 22 gennaio di quest'anno (anche dopo alcune sospensioni determinate dal reperimento di alcuni reperti archeologici), i lavori sono stati eseguiti dalla ditta “Tekno Green” di Melito di Napoli.
Entrando nel dettaglio i lavori in campagna Prandi hanno visto la pulizia del sottobosco, la parziale bonifica del sito e l'apertura del percorso mediante scavi e riporti nel terreno esistente. E' stato realizzato un percorso pedonale (che ricalca in gran parte il vecchio percorso esistente e collega il giardino di via San Michele con la via Tor San Lorenzo) con l'impiego di materiale inerte stabilizzato con leganti naturali che rendono la superficie molto permeabile all'acqua. Realizzati inoltre cordoli perimetrali di contenimento e dei gradini con tronchetti di legno tondo impregnato; due nuovi accessi pedonali aprendo un varco nelle murature esistenti e ponendo in opera i relativi cancelli in ferro per l'apertura e chiusura del sito; nonché una delimitazione con reti delle parti laterali al percorso (che attualmente non sono fruibili vista la natura impervia del terreno e la fitta vegetazione esistente) e la messa a dimora di arbusti sempreverdi e tappezzanti ai lati del percorso.
Il percorso di campagna Prandi sarà fruibile e aperto al pubblico con i seguenti orari: invernale 8.00 – 18.15; estivo 8.15 - 20.15. Sarà garantito anche un servizio di vigilanza notturna.
COMTS-GC







distanziatoreComunicati stampa