Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 8/8/2018

VENERDI SERA, 10 AGOSTO, ORE 21, NEL GIARDINO PUBBLICO DI VIA GIULIA, LA QUINTA E ULTIMA DELLE 5 COMMEDIE IN DIALETTO TRIESTINO DELLA 5° EDIZIONE DE “R…ESTATE IN ARMONIA”


IN SCENA CON IL GRUPPO “PROPOSTE TEATRALI” LA DIVERTENTE “EL POVERO PIERO”, AL PREZZO POPOLARE DI 5 EURO


Quinto e ultimo appuntamento venerdi sera, 10 agosto, nel Giardino Pubblico “De Tommasini” di via Giulia, al prezzo popolare di 5 euro, con la serie di 5 brillanti commedie in dialetto triestino della 5° edizione de “R…Estate in ARMONIA”, la rassegna estiva di teatro dialettale organizzata da “L’Armonia”-Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Trieste.
La rappresentazione si svolge – come le precedenti - nel piazzale (antistante la palazzina dell'ARAC) che di consueto ospita i tradizionali spettacoli estivi di cinema all'aperto, intitolato a Ave Ninchi, compianta Presidente Onoraria de L’Armonia.
L’orario d’inizio è sempre alle ore 21, con biglietto d’ingresso – come detto - al “prezzo popolare” di 5 Euro (prevendita biglietti al Ticket Point di Corso Italia 6/c, con Euro 0,50 di maggiorazione). In caso di maltempo lo spettacolo sarà annullato.

Anche quest'ultima commedia, interpretata da una tra le più rinomate Compagnie di teatro dialettale triestino, è tratta dal Cartellone della “33° Stagione del Teatro in Dialetto Triestino”. In scena sarà stavolta il Gruppo “Proposte Teatrali” che proporrà la divertente “El Povero Piero”, adattamento in dialetto triestino del testo originale di Achille Campanile, per la regia di Alessandra Privileggi.
“Ciò a cui assisterete – si legge nella presentazione della piece - non è certo cosa di tutti i giorni... Eppure, il comportamento dei nostri personaggi è comune a tutti noi. Questa esilarante commedia però non vuole sottolineare gli aspetti più edificanti dell'animo umano, bensì altri, quelli più subdoli, ridicoli e ipocriti, che siamo soliti a mettere in atto in tutti i contesti cerimoniali, dai matrimoni ai funerali.
Ed ecco qua il nostro carosello di personalità spassose, patetiche e nevrotiche, che scateneranno equivoci e situazioni paradossali, in quanto sorprese da imprevisti pronti a smontare pezzo per pezzo quella maschera di perbenismo che la vita sociale ci spinge a creare per la nostra sopravvivenza.
E a proposito di sopravvivenza, come sempre e per fortuna, l'ironia ci salva la vita... o quasi.”

In sede di presentazione dell'intera rassegna, il competente Assessore comunale ai Teatri Serena Tonel aveva sottolineato come il teatro dialettale triestino “rappresenta una realtà culturale importante della nostra città, che, come nelle produzioni pur amatoriali delle compagnie aderenti a “L’Armonia”, è tuttavia sempre in grado di proporre lavori di autentica eccellenza e di qualità artistica elevata, oltremodo interessanti anche per la benemerita operazione di recupero del nostro dialetto e delle tradizioni di Trieste.”

L'invito esplicito è quindi quello di recarsi numerosi ad approfittare di quest'ultima occasione stagionale per gustare il suono e la simpatia del nostro dialetto nella discreta frescura serale del Giardino Pubblico.

COMTS – FS



Una foto di scena del Gruppo “Proposte Teatrali” nella commedia in dialetto "El povero Piero"


distanziatoreComunicati stampa