Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 6/7/2018

5 BRILLANTI COMMEDIE IN DIALETTO TRIESTINO PER LA 5° EDIZIONE DE “R…ESTATE IN ARMONIA”, PER 5 SUCCESSIVI VENERDÌ SERA, NELLA FRESCURA DEL GIARDINO PUBBLICO DI VIA GIULIA.


DA VENERDI 13, AL PREZZO POPOLARE DI 5 EURO. LA MANIFESTAZIONE PRESENTATA IN MUNICIPIO


Una serie di 5 brillanti commedie in dialetto triestino, per 5 successivi venerdì sera, a partire da venerdi prossimo 13 luglio, nella frescura del Giardino Pubblico “De Tommasini” di via Giulia, al prezzo popolare di 5 euro per spettacolo: queste le caratteristiche basilari con cui si presenta al pubblico triestino, confidando in una grande risposta, la 5° edizione de “R…Estate in ARMONIA”, la rassegna estiva di teatro dialettale organizzata da “L’Armonia” - Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine.
La bella iniziativa, presentata in Municipio alla presenza dell'Assessore comunale ai Teatri Serena Tonel, del presidente de “L'Armonia” Giuliano Zannier e di Sabrina Censky Gojak dell'ufficio relazioni pubbliche e stampa dell'Associazione, si terrà – hanno tenuto a precisare gli organizzatori - nello spazio che ospita i tradizionali spettacoli estivi di cinema all'aperto, ovvero proprio nel piazzale (antistante la palazzina dell'ARAC) che il Comune ha voluto intitolare a Ave Ninchi, compianta Presidente Onoraria de L’Armonia. Le commedie, interpretate da cinque tra le più rinomate Compagnie di teatro dialettale triestino, saranno tutte tratte dal Cartellone della “33° Stagione del Teatro in Dialetto Triestino”.

““R…Estate in ARMONIA 2018 - Teatro al Giardino Pubblico” si ripropone anche quest’anno – hanno sottolineato il presidente de “L'Armonia” Giuliano Zannier e Sabrina Censky Gojak - come una vetrina estiva del Teatro amatoriale triestino, grazie alla collaborazione e al patrocinio del Comune di Trieste e alla disponibilità dei gestori del Cinema all’aperto.”
L’orario d’inizio degli spettacoli sarà sempre alle ore 21. Ingresso unico – come detto - al “prezzo popolare” di 5 Euro. (prevendita biglietti al Ticket Point di Corso Italia 6/c, con Euro 0,50 di maggiorazione).

Oltre a questa “cinquina”, ed “extra Giardino Pubblico” i responsabili de “L'Armonia” hanno anche ricordato con l'occasione gli altri due spettacoli che vedranno prossimamente impegnate le Compagnie aderenti all'Associazione, ma stavolta nella “cornice” del Castello di San Giusto – entrambi inseriti nel cartellone di Trieste Estate -: sabato 14 luglio, alle ore 21, al Bastione Rotondo, la “piece” “Ora no, tesoro”, con gli “Ex Allievi del Toti” (ingresso gratuito); quindi, martedì 14 agosto, sempre alle ore 21, al Cortile delle Milizie, “Che nome ghe daremo”, con la Compagnia “Il Gabbiano” (ingresso 5 Euro).

L'Assessore Tonel si è vivamente complimentata per l'attività di “una realtà culturale importante della nostra città quale è “L'Armonia”, che pur amatoriale è in grado di presentare iniziative sempre di autentica eccellenza e di qualità artistica elevata, oltremodo interessante anche per la benemerita operazione di recupero del nostro dialetto e delle tradizioni di Trieste.”

COMTS – FS

Programma completo della Rassegna

Venerdì 13 luglio la Compagnia TUTTOFABRODUEI (F.I.T.A.) replicherà DUBLE-FASS di Gianfranco Pacco, adattamento musicale e regia di Stefano Volo.
DUBLE-FASS "Ne la tranquila Trieste xe tante case con mama, papà e do fioi. Ma cossa nassi se de colpo el papà perdi el lavor? E se la moglie ghe fa anche i corni? Temi ahimè non inconsueti ai giorni nostri, ma qua tratai con soridente umanità.”

Venerdì 20 luglio andrà in scena la COMPAGNIA DEI GIOVANI (F.I.T.A.) con la divertente CONFETI GARBI di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla.
CONFETI GARBI "No preocuparte, amore, bevo solo un bicer e po’ torno a casa…."
Così, il giorno prima delle nozze, Marco saluta la fidanzata Giulia mentre va alla festa di addio al celibato organizzata dagli amici. Quella serata sarà per lui così indimenticabile da...scordarsene! La mattina dopo, infatti, con l'aiuto del suo testimone e migliore amico, Marco cercherà di ricostruire quello che è successo, fronteggiando nel frattempo l'arrivo della sposa, dei suoceri e di altri personaggi, in un susseguirsi di equivoci e di scambi di persona fino a quando, finalmente, potrà convolare a nozze... o no?

Venerdì 27 luglio sarà protagonista la Compagnia I ZERCANOME (F.I.T.A.) che metterà in scena VOLO ZN 1717 da “L’aereo più sfigato del mondo” di Camillo Vittici, adattamento e regia di Bruna Brosolo.
Un aereo scalcinato, un equipaggio improbabile, dei passeggeri impreparati: un mix di situazioni paradossali per creatre uno spettacolo di puro divertimento, apparentemente privo di impegno, salvo che non si faccia o sforzo di leggere tra le righe.
È questo il materiale sul quale I Zercanome intervengono per adeguarlo allo spirito triestino, sempre pronto a cogliere la comicità delle situazioni più strampalate.

Venerdì 3 agosto la Compagnia BANDABLANDA (F.I.T.A.) replicherà la commedia TACHITE AL TRAM di Gianfranco Pacco, regia di Alenka Devetta.
Un incidente e tuto finissi o comincia: dipendi sempre de che parte che te vardi le robe.
Un vecio pol esser giovine, un morto pol esser vivo, un sempio... no, quel resta cussì indifferente de che parte che te lo vardi. Le sorprese bisogna saverle véder!
I angeli custodi forsi esisti... ma se li vedi? I fantasmi fa paura, ma qualche volta, a traversar le porte, se diventa anche simpatici.
Done su l'orlo de una crisi de nervi e omini oltre l'orlo, e tram che fa dani senza 'ndar fora dei binari. Imbroi, finte amicizie, tuto e l’incontrario de tuto!
Tacheve al tram e meteve comodi perché, anche se seguì atentamente la storia,no xe dito che indovinè el final. Perchè ne la vita, come in Teatro, no tuto xe quel che par!

Venerdì 10 agosto ultimo appuntamento della Rassegna che sarà a cura del Gruppo Teatrale PROPOSTE TEATRALI (F.I.T.A.) con la commedia divertente EL POVERO PIERO da Achille Campanile, adattamento in dialetto triestino e regia di Alessandra Privileggi.
Quello a cui assisterete non è certo cosa di tutti i giorni...
Eppure, il comportamento dei nostri personaggi è comune a tutti noi. Questa esilarante commedia però non vuole sottolineare gli aspetti più edificanti dell'animo umano, bensì altri, quelli più subdoli, ridicoli e ipocriti, che siamo soliti a mettere in atto in tutti i contesti cerimoniali, dai matrimoni ai funerali.
Ed ecco qua il nostro carosello di personalità spassose, patetiche e nevrotiche, che scateneranno equivoci e situazioni paradossali, in quanto sorprese da imprevisti pronti a smontare pezzo per pezzo quella maschera di perbenismo che la vita sociale ci spinge a creare per la nostra sopravvivenza.
E a proposito di sopravvivenza, come sempre e per fortuna, l'ironia ci salva la vita....o quasi.


Locandina [.pdf]


foto


distanziatoreComunicati stampa