Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 9/3/2018

PREMIATE ALL'AUDITORIUM DEL “REVOLTELLA” LE VINCITRICI DEL XIV° CONCORSO INTERNAZIONALE DI SCRITTURA FEMMINILE “CITTÀ DI TRIESTE”


INDETTO DALL’ASSESSORATO COMUNALE ALLE PARI OPPORTUNITÀ E DALLA CONSULTA FEMMINILE, QUEST'ANNO SUL TEMA DEL VIAGGIO


Si sono svolte ieri sera, 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna, all’Auditorium “Marco Sofianopulo” del Civico Museo “Revoltella”, le premiazioni del XIV Concorso Internazionale di Scrittura Femminile “Città di Trieste”, indetto dall’Assessorato comunale alle Pari Opportunità e dalla Consulta Femminile e dedicato quest'anno al tema del viaggio.

Di fronte a un folto pubblico di partecipanti al Concorso e di estimatori dell’iniziativa, la cerimonia è stata aperta dall’Assessore comunale alle Pari Opportunità e alla Comunicazione Serena Tonel che ha sottolineato la grande valenza di una manifestazione che ogni anno si distingue non solo per il suo importante significato ma anche per il suo alto livello letterario.
A ulteriormente rimarcare gli intendimenti e i contenuti del Premio, che – è stato osservato – ha messo in evidenza dei lavori di ottima fattura, sono intervenute poi le presidenti, rispettivamente, della Consulta Femminile Ondina Ghersin, del Concorso Carla Mocavero e della Giuria Cristina Benussi. La lettura di alcuni tratti significativi delle opere premiate è stata affidata all’attrice Elke Burul.

Il concorso, che ha lo scopo di valorizzare e far conoscere la scrittura femminile, in particolare nella forma del racconto ed è aperto a tutte le donne di qualsiasi nazionalità e cultura, con partecipazione gratuita, ha visto quindi l’assegnazione dei seguenti premi:
Premio della Consulta Femminile di Trieste (di 500 euro) per il miglior racconto a Manuela Stock per “Il Portafortuna”;
Premio del Comune di Trieste (250 euro) per un racconto che valorizzi l'immagine del territorio triestino a Sara Galeotti (“Il viaggio è finito”);
Premio dell’Associazione “Giuliani nel mondo” (250 euro) per un racconto scritto da una donna emigrata, residente all’estero o rientrata nel proprio paese d’origine, a Anna Rossetto (“Il rumoroso silenzio delle Rive”);
Premio del PEN Club Trieste (150 euro) per il miglior racconto della sezione speciale riservata alle donne detenute a Ignazia Satta per “Lo straniero all'angolo della strada”;
Premio de “Il Piccolo” per un racconto breve e originale (con pubblicazione sulle pagine del quotidiano, già avvenuta nell’edizione di oggi, venerdì 9 marzo, n.d.r.) a Nunzia Piccinni per “Lettera dal treno”;
Premio della sede RAI per il Friuli Venezia Giulia (con la libera riduzione e trasmissione radiofonica e via web del racconto prescelto) a Martina Tommasi per “L'ultima traversata”;
Premio Ars a Costanza Piana per “Il Viaggio con la “V” e tutto il resto maiuscolo”.

Inoltre, la Consulta Femminile di Trieste si riserva di pubblicare gli elaborati ritenuti più meritevoli, selezionati dalla Giuria, anche al di fuori dei lavori già premiati.


COMTS – FS

foto

foto

foto


distanziatoreComunicati stampa