Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 7/3/2018

PREMIO ANDE SCUOLA 2017


SU “LE MOLTEPLICI OPPORTUNITA' TURISTICHE DI TRIESTE”. CONSEGNATI I RICONOSCIMENTI AGLI STUDENTI VINCITORI DEL CONCORSO.


LA CERIMONIA NELLA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI TRIESTE

Primo premio a Guido Cimino – III A Liceo Classico Petrarca; secondo a Saverio Causo - V H Istituto Tecnico Industriale Volta; terzo a Edoardo Insaghi - IV C Liceo Galilei; premio speciale “Alvise Barison”a Vida Skerk - V C Liceo Preseren.
Sono questi i giovani vincitori del “Premio Ande Scuola 2017”, premiati oggi pomeriggio (mercoledì 7 marzo) nel corso di una partecipata cerimonia svoltasi nella sala del Consiglio comunale di Trieste, presenti anche il presidente del Consiglio comunale Marco Gabrielli e l'assessore all'Educazione Angela Brandi, che hanno evidenziato la validità dell'iniziativa e il proficuo lavoro e l'attenzione dell'ANDE a favore dei giovani.
“Questo premio -ha detto l'assessore Angela Brandi- ci dimostra che ci sono studenti meritevoli, capaci di scrivere cose meravigliose, che contribuiscono a far conoscere Trieste attraverso un impegno importante di cittadinanza attiva. E' doveroso quindi accogliervi nell'aula del Consiglio comunale, anche come segno di riconoscimento e prestigio per l'Associazione e per il valore dell'iniziativa stessa”.
Oltre che dalla presidente dell’Associazione ANDE Trieste Etta Carignani, interventi e messaggi di saluto sono stati portati anche dal prefetto Annapaola Porzio, dalla consigliera comunale Maria Teresa Bassa Poropat, dal direttore de “Il Piccolo” Enzo D'Antona e da Raffaele Ferrio per Wartsila.
Giunto alla sua ottava edizione, al concorso letterario promosso dall'Associazione ANDE Trieste hanno partecipato 108 studenti degli ultimi due anni degli Istituti scolastici superiori della nostra città, che si sono cimentati su un “saggio breve” dal titolo “Le molteplici opportunità turistiche di Trieste”. Gli elaborati sono stati valutati da una giuria qualificata composta dalla prof. Cristina Benussi, pro rettore e docente di Letteratura Italiana contemporanea dell’Università degli Studi di Trieste, dal direttore de “Il Piccolo” Enzo D’Antona e dalla presidente dell’Associazione ANDE Trieste Etta Carignani.
Al primo classificato è andato un premio di 500 euro, con uno stage di un mese di formazione offerto da Wartsila Italia di Trieste; al secondo 300 e al terzo 200 euro; infine anche un premio speciale di 500 euro, in memoria di Alvise Barison, la cui figura e opera è stata ricordata in aula da Silvia Bogatez. Oltre ai primi classificati, nel corso della cerimonia, sono stati consegnati riconoscimenti e attestati agli studenti finalisti.

COMTS-GC

foto

foto

foto


distanziatoreComunicati stampa