Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 2/3/2018

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA DELL'8 MARZO


PRESENTATO IN MUNICIPIO IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI CELEBRATIVI


“Le storie di successo delle donne devono diventare la 'normalità' e non devono più essere considerate eccezionali. Questa giornata è dedicata alla riflessione sulle condizioni che vive attualmente la donna all'interno della società con la proposta di attività e iniziative che possono esaurirsi in una giornata e che invece dovrebbero durare 365 giorni all'anno. L'efficacia di queste proposte serve a conquistare una forma di pensiero che permetta di affrontare e risolvere certe problematiche”. E' con questo spirito che è stata introdotta la presentazione degli eventi che caratterizzeranno il programma in calendario dal 6 al 29 marzo, promosso dal Comune di Trieste-Assessorato Pari Opportunità presentato oggi nella Sala del Consiglio Comunale. Vi hanno partecipato l'assessore comunale alle Pari Opportunità con le rappresentanti delle Associazioni :la presidentessa della Casa Internazionale delle Donne, Patrizia Saina con Tea Giorgi e Carla Mocavero della Consulta Femminile di Trieste, Adriana Luciani del GOAP, Milica Markovic della Consulta degli Immigrati residenti del Comune di Trieste, Maria Grazia Apolonio dell'Associazione “Clic Trieste”. Inoltre, gli studenti e le studentesse della classe 3 IP dell'ISIS “Nautico-Galvani” accompagnati dal prof. Nereo Suzzi, i quali hanno elaborato il progetto “IN-FORMAZIONE PER LE PARI OPPORTUNITA'” e che realizzeranno un video finale complessivo delle manifestazioni; Ettore Michelazzi per Trieste Flute Ensemble.
Importante e strategico – è stato sottolineato - il coinvolgimento dei giovani, che vede protagonisti in questa occasione, gli studenti del Galvani i quali hanno svolto un percorso di alternanza scuola/lavoro proprio sul tema delle 'pari opportunità' e che saranno impegnati a filmare le iniziative in programma. “Sono onorato di partecipare a questa manifestazione molto rilevante – ha detto il prof. Suzzi – che contribuisce, anche attraverso la collaborazione degli studenti, a far acquisire la 'consapevolezza' più che mai necessaria di questi tempi”. Ma la collaborazione delle scuole non si esaurisce qui. Continua il laboratorio di scrittura creatica con la “Divisione Julia” che vede la partecipazione di oltre 700 studenti e ulteriori 10 istituti cittadini sul tema delle 'pari oppotunità', mediante l'elaborazione di articoli, video e racconti. Ricordati anche i preziosi contributi dell'Associazione Luna e L'altra e il progetto “Panchina rossa”, in occasione della ricorrenza della Giornata internazionale del 25 novembre, con il quale, nell'ambito dell'iniziativa “Mai! Nemmeno con un fiore” promossa dal Comune, sono state collocate 5 panchine rosse in varie piazze di Trieste. Come anche quello che si occupa di orientare le giovani donne nelle carriere scientifiche per superare i pregiudizi che spesso non le vedono adatte a intraprendere lavori in questi ambiti.
L'importanza della musica e della danza 'al femminile' è stata sottolineata da Michelazzi in occasione del concerto “Musicalmente donna” del 9 marzo all'Auditorium del Revoltella, dove una poltroncina con una sciarpa rossa starà a ricordare le vittime di femminicidio.
Tea Giorgi ha sottolineato l'importanza di continuare a lavorare tutti assieme perchè così si stanno già ottenendo dei risultati. “Un' incessante attività che personalmente porto avanti con convizione dal 1974 e che grazie a crescenti e progressive collaborazioni di numerose donne e associazioni ha consentito di sviluppare una rete sempre più ampia per dar voce a tantissime donne 'sconosciute' che vivono la quotidianità”.

Comts/RF



distanziatoreComunicati stampa