Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 16/2/2018

GIORNO DEL RICORDO 2018


PROSEGUONO GLI APPUNTAMENTI COLLATERALI DI APPROFONDIMENTO


Prosegue anche nei prossimi giorni l'ampio programma di appuntamenti collaterali e di approfondimento delle vicende e delle tematiche legate al Giorno del Ricordo.

Domani, sabato 17, e domenica 18 febbraio, due nuove aperture straordinarie del Museo di Carattere Nazionale CRP di Padriciano, ovvero dell'ex Campo Profughi (con orario 10–12 e 14–16, a cura dell’Unione degli Istriani – Libera Provincia dell’Istria in Esilio; analoghe aperture straordinarie avranno luogo ancora il prossimo fine settimana, il 24 e 25 febbraio);

sempre domani, sabato 17, alle ore 17.30, alla Lega Nazionale, via Donota 2 (terzo piano), dibattito sul tema “Un ebreo salva l’onore del Regio Esercito italiano in Croazia (1941-’43)”, presentazione del libro del prof. Menachem Shelah (Università di Gerusalemme) “Un debito di gratitudine”. Relatori l'Ambasciatore Gianfranco Giorgolo, l'on. Renzo de’ Vidovich e Simone Bais, moderatore l'avv. Paolo Sardos Albertini. (a cura della Fondazione dalmata “Rustia Traine”, dei Dalmati Italiani nel Mondo e della Lega Nazionale);

martedì 20 febbraio, alle ore 17.30, all'Associazione delle Comunità Istriane, in via Belpoggio 29/1, presentazione della ricerca del dott. Biagio Mannino, sull’identità dell’Esodo dopo settant’anni: “Piena integrazione o perdita di identità? Gli effetti del tempo sulle generazioni dei nipoti di chi ha vissuto l’esodo istriano”;

giovedì 22 febbraio, alle ore 18, all’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, via Milano 22, presentazione del libro di Luisa Morettin “Anatomia di un eccidio. La tragedia delle foibe nei documenti Alleati”. Relatore Lorenzo Salimbeni. (a cura del Comitato provinciale di Trieste dell'ANVGD);

venerdì 23 febbraio, alle ore 16.30, a Palazzo Tonello, via Silvio Pellico 2, presentazione del libro di Irene Spada “L’Italia in Istria. Tutela, conservazione e restauro dei beni culturali tra le due guerre mondiali”. (a cura dell’Unione degli Istriani – Libera Provincia dell’Istria in Esilio).

Seguiranno ulteriori iniziative e incontri fino a quello conclusivo di sabato 3 marzo al Magazzino 26 del Porto Vecchio (alle ore 18, su “Voci dalla foiba. Musica e poesia per non dimenticare”).

COMTS – FS

Programma [.pdf]


distanziatoreComunicati stampa