Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 22/12/2017

CONSEGNATO UN ASSEGNO DI MILLE EURO ALL'ASSOCIAZIONE DONATORI MIDOLLO OSSEO (ADMO) DA TRIESTE COFFEE FESTIVAL


E CHE CONTRIBUIRANNO AL RINNOVO DEL CONTRATTO DI DUE BORSISTI TECNICI DEL LABORATORIO DI 'TIPIZZAZIONE TISSUTALE' DELL'OSPEDALE DI CATTINARA E DELL'OSPEDALE S.MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE


Un assegno di mille euro, raccolti dalla vendita delle piantine di caffè al Trieste Coffee Festival di quest'anno, è stato consegnato oggi, nella sede dell'Info Point del Comune, all'Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO) di Trieste, alla presenza dell'Assessore Maurizio Bucci.
La cifra raccolta, che è stata consegnata da Alberto Polojac di Trieste Coffee Festival al presidente dell'ADMO, Giorgio Maranzana, sarà impiegata per il rinnovo del contratto di due borsisti tecnici di laboratorio rispettivamente di 'tipizzazione tissutale' dell'Ospedale di Cattinara e dell'Ospedale S.Maria della Misericordia di Udine.
“E' dal 2002 che l'ADMO sostiene con azioni tangibili varie attività, soprattutto a sostegno dell'istruzione di giovani donatori di midollo osseo, dai 18 ai 35 anni, e dell'occupazione negli ospedali, cosa che già avviene negli ospedali di Trieste e Udine, mediante borse di studio, grazie alle campagne nazionali “Un panettone per la vita” e “Una colomba per la vita”. Quest'anno, grazie a quanto raccolto dalla vendita delle piantine, abbiamo ricevuto un significativo contributo, specie di questi tempi, da Trieste Coffee Festival, che colgo l'occasione di ringraziare calorosamente assieme all'assessore Bucci che ci è sempre stato vicino”.
Polojac ha ricordato il successo registrato dalla quarta edizione di Trieste Coffee Festival: “Il nostro obiettivo è diffondere la cultura del caffè dalla nostra città facendo diventare 'permanente' questa manifestazione”.
“Aiutiamo il mondo del caffè e collaboriamo anche attraverso la realizzazione di manifestazioni come Trieste Coffee Caffè - ha detto l'assessore Bucci – organizzando momenti conoscitivi di una bevanda che fa parte del DNA dei triestini e della tradizione commerciale della città. Siamo felici che anche iniziative come questa possano dare un contributo di valenza sociale tramite un'associazione che da lunghi anni sostiene il campo della ricerca per curare e salvare vite”.

Comts




distanziatoreComunicati stampa