Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 21/12/2017

MARIA TERESA DOMINA E DUX: PRESENTATO LO SPETTACOLO DI E CON ISABEL RUSSINOVA CHE SI TERRA' IL 29 DICEMBRE, ALLE 17, AL CIVICO MUSEO REVOLTELLA DI VIA DIAZ 27


A INGRESSO GRATUITO (fino a esaurimento posti disponibili)


“Questo evento sottolinea la valenza della figura storica dell'Imperatrice Maria Teresa d' Austria, nell'ambito delle celebrazioni del trecentesimo anniversario della nascita. Una figura di donna 'speciale' che ha lasciato un segno indelebile in ambito sociale, economico, commerciale e culturale e per le sue politiche coraggiose e innovative nel panorama europeo – ha affermato l'assessore Serena Tonel nella conferenza stampa di presentazione dello spettacolo di e con Isabel Russinova “Maria Teresa Domina e Dux” in programma il 29 dicembre, al Civico Museo Revoltella, a ingresso gratuito (fino a esaurimento dei posti disponibili).In videoconferenza, Isabel Russinova (Maria Isabella Cociani), interprete e coautrice della rappresentazione teatrale, per la regia di Rodolfo Martinelli Carraresi , è cresciuta a Trieste. Negli anni '80 intraprende una brillante carriera come modella e poi attrice, regista, in campo teatrale, cinematografico e televisivo. “Il mio cuore è a Trieste alla quale sono molto legata – ha detto – e il Revoltella è un luogo importante, ideale per ricordare con questo mio spettacolo la 'grande donna', ma anche la 'grande madre' che era Maria Teresa d'Austria. Sedici figli, sempre molto presente nell'educazione e nei momenti difficili, come lo è stata nei confronti della politica del suo Paese. Ho cercato di raccontare quel momento storico molto 'caldo' e denso di cambiamenti con le preoccupazioni, le tensioni e le responsabilità di una donna coraggiosa, ma anche molto creativa. E che in fondo sono le caratteristiche principali della forza femminile. Mi interessa molto focalizzare l'attenzione sulle figure di donne come Maria Teresa – ha aggiunto Russinova –. Una donna da ricordare e valorizzare, in quel particolare periodo storico che ha molte affinità con il momento attuale, e che va rivissuto, soprattutto per i giovani”.
Comts/RF





distanziatoreComunicati stampa