Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 19/12/2017

60 associazioni, gruppi informali e comitati under 35 di casa al pag_progetto area giovani. E tanti altri ancora possono accreditarsi


-


Sono 60 le associazioni, i gruppi informali e comitati under 35 con sede e attività nel Comune di Trieste che hanno trovato casa al PAG_Progetto Area Giovani. Una realtà nata lo scorso anno con l’intento di rivedere le modalità di interazione tra i giovani e la pubblica amministrazione della città con un focus particolare sul nuovo assetto dell’attuale Polo Giovani Toti.
Passaggi questi tutti da affinare e perfezionare ma che sono nati da una domanda: come formalizzare il rapporto dei giovani adulti con l’amministrazione comunale per farli diventare a tutti gli effetti coorganizzatori di eventi e titolari legittimi degli spazi del Polo Giovani Toti (sede principale del progetto) e di altre location. La formula è stata l’accreditamento al Progetto Area Giovani, una realtà che fa capo all’Assessorato ai Giovani e che gestisce, progetta, promuove e coordina numerosissime iniziative che saldano il mondo giovanile alle realtà istituzionali e non della città. Un fulcro intorno al quale c’è una grande vitalità che si esprime anche con AGENDA 14|35, una programmazione semestrale che mette in evidenza eventi e progetti negli ambiti della partecipazione e cittadinanza attiva, innovazione e creatività, mobilità internazionale, formazione e lavoro, arte e cultura, attività sportive, tempo libero e benessere.
Le finalità alle quali si ispirano le attività dei soggetti che intendono accreditarsi devono essere apartitiche, non violente, senza scopo di lucro, improntate a principi di democrazia e uguaglianza.
Il calendario AGENDA 14|35 e l'attività del PAG sono visibili sul sito pag.comune.trieste.it e sulla pagina FB del Progetto Area Giovani.
L’accreditamento è un procedimento semplice, sempre attivo e gratuito. Questo il link per accreditarsi.

Comts






distanziatoreComunicati stampa