Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 11/12/2017

SOCIETA' DI CANOTTAGGIO PREMIATE IN MUNICIPIO DALL'ASSESSORE ALLO SPORT GIORGIO ROSSI.


“DAL CONOTTAGGIO SPORT DI SACRIFICO UN BELL'ESEMPIO PER TUTTA LA NOSTRA SOCIETA'”. MERCOLEDI' IN COMUNE LA FEDERAZIONE CANOA KAYAK


Società Triestina Canottieri Adria (1877), Canottieri Trieste (1896), Società Ginnastica Triestina Nautica (1863), Circolo Canottieri Saturnia (1864), Circolo Marina Mercantile Nazario Sauro (1925) e Società Nautica Canottieri Nettuno (1904). I vertici societari, con tecnici, dirigenti e una rappresentanza degli atleti di questi “storici” ed “unici” sodalizi del canottaggio triestino sono stati premiati questo pomeriggio (lunedì 11 dicembre) nella sala del Consiglio comunale di Trieste dall'assessore comunale allo Sport Giorgio Rossi.
Nel corso della significativa cerimonia -presenti anche il presidente della Federazione italiana di canottaggio del FVG Massimiliano D'Ambrosi e il consigliere comunale Francesco Panteca di Paola- l'assessore Rossi ha voluto sottolineare sia i brillanti risultati ottenuti da queste società ma soprattutto il valore e l'importanza dedicati alla valorizzazione dei giovani e alla promozione della sport nel nostro territorio. “ Oggi il Comune di Trieste -ha detto l'assessore Giorgio Rossi- vuole darvi un piccolo riconoscimento, segno di stima, attenzione e affetto. Siete tutti meritevoli perché il canottaggio è uno sport di sacrificio, che deve essere preso come esempio e punto di riferimento anche dalla nostra società, che in molti casi preferisce evitare i sacrifici. Grazie alle vostre Società, a dirigenti, allenatori e atleti che, al di là degli ottimi risultati raggiunti, fanno di questo sport un essenziale elemento per la crescita delle future generazioni”. Anche il presidente del Comitato regionale di canottaggio Massimiliano D'Ambrosi ha voluto sottolineare il lavoro fatto da queste società in particolare nella scuola, nonché la necessità di proseguire con il sostegno delle istituzioni. Lo sport -ha concluso Rossi- ci insegna a vincere e a saper perdere, ma soprattutto a considerare qual'è stato il nostro impegno. Mantenete sempre vivo questo senso di rappresentanza e fatevi onore, con forza e umiltà, portando alta la tradizione e la storia del canottaggio triestino.
Oltre alla consegna delle sei targhe alle Società di canottaggio che si sono distinte per la “valorizzazione e promozione dello sport nel territorio”, l'incontro nella sala del Consiglio comunale ha permesso di conoscere direttamente aspetti e caratteristiche legate alle diverse realtà, un utile ulteriore approfondimento su temi e problematiche di Sodalizi che operano quotidianamente a contatto e con i giovani e che rappresentano un importante esempio per la nostra comunità.
Dopo la vela e il canottaggio, va ricordato infine che mercoledì 13 dicembre, alle ore 16.00, sempre i municipio, è stata fissata un'altra cerimonia di premiazione. Protagonista sarà la Federazione italiana canoa kayak ed in particolare il Circolo Marina Mercantile Nazario Sauro A.S.D. e il Circolo Canoa Carso A.S.D.

COMTS-GC

foto


distanziatoreComunicati stampa