Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 7/12/2017

SABATO 9 DICEMBRE, ALLE ORE 11.00, PRESENTAZIONE E INAUGURAZIONE AL NEREO ROCCO DELLA TERZA FASE DI CHROMOPOLIS - LA CITTÀ DEL FUTURO VA ALLO STADIO


-


Sarà inaugurata e presentata ufficialmente sabato, 9 dicembre alle ore 11.00, nella sala stampa dello stadio Nereo Rocco di Trieste, l’operazione Chromopolis allo Stadio. Interverranno dell’assessore allo Sport e ai Giovani Giorgio Rossi, l'amministratore unico dell’U.S. Triestina Calcio Mauro Milanese, i due figli del celebre allenatore Bruno e Tito Rocco ed altri ospiti del mondo dell’arte e dello sport.
Dopo il successo del muro dello stabilimento balneare La Lanterna, il progetto ha coinvolto un altro pilastro dell’identità cittadina, ossia lo stadio comunale Nereo Rocco: è stata infatti da poco realizzata un’opera dedicata al Paron dallo street artista olandese IvesOne (associazione ASA - Amsterdam Street Art) coadiuvato da Mattia Campo dall'Orto (Associazione Macross), con una riproduzione del suo celebre volto all’ingresso della tribuna vip.
In questa settimana, Caktus&Maria (associazione Kaleidos), due artisti pugliesi particolarmente sensibili alle tematiche sociali, hanno realizzato in via Valmaura un murales con la tecnica a spray in memoria di Stefano Furlan, il giovane scomparso 33 anni fa durante gli scontri tra tifoserie e Polizia; l’opera sarà consapevolmente connotata da colori vivaci per dare un’energia speciale al ricordo del giovane tifoso triestino.
Da ultimo, il progetto Chromopolis ha esordito sul muro dello Stadio Grezar in via Flavia con un intervento di grande visibilità: per far ciò, il direttore artistico Campo dall’Orto ha individuato il collettivo greco Urban Act, con gli street artisti Taxis e Pupet, che hanno proposto un'immagine ironica e divertente in cui spunti letterari si integrano alla bora, in un omaggio dedicato alla città di Trieste.
CHROMOPOLIS - La città del futuro è un progetto di arte urbana giovanile curato dal Comune di Trieste – PAG Progetto Area Giovani. in collaborazione con l'Associazione Macross.


distanziatoreComunicati stampa