Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 16/6/2017

BOLLE AI TOPOLINI


DOMANI MATTINA, SABATO 17 GIUGNO, DALLE ORE 9 ALLE 13, AL TERZO “TOPOLINO” DI BARCOLA, IMMERSIONI PER GIOVANI “NEO-SUBACQUEI” CON GLI ISTRUTTORI DEL CIRCOLO SOMMOZZATORI TRIESTE


“Se hai tra gli 8 e i 14 anni, vieni con noi a fare... le Bolle ai Topolini! Gli istruttori del CST (Circolo Sommozzatori Trieste) ti aspettano per farti provare in tutta sicurezza l’emozione di respirare sott’acqua”. Questo l'allettante invito lanciato oggi dai responsabili del Circolo a tutti i ragazzini interessati, dando appuntamento alla “giornata dedicata” a imparare le prime e più facili immersioni che si svolgerà domani mattina, sabato 17 giugno, dalle ore 9 alle 13, al Terzo “Topolino” di Barcola. Un appuntamento che – è stato precisato oggi in una conferenza stampa tenuta in Municipio – è tuttora aperto anche ai non ancora iscritti (formalità cui si potrà adempiere anche direttamente sul posto mediante un versamento di 10 Euro anche per motivi assicurativi, purchè muniti del certificato medico di idoneità normalmente richiesto per la pratica sportiva non agonistica).

Dettagli e intendimenti della bella iniziativa sono stati illustrati – come detto – oggi in Comune dall'Assessore allo Sport Giorgio Rossi e dai responsabili del Circolo Sommozzatori Trieste – aderente alla FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) del CONI e diretto “erede”, è stato spiegato, della storica Scuola Federale Sommozzatori Trieste – nelle persone del Presidente Enrico Torlo e dei soci ideatori di questa forma di “didattica per mini-sub” Ada e Guido Merson, presente anche il presidente provinciale FIPSAS Renato Del Castello.

L'intento è di “guidare” i ragazzini alla prima conoscenza del mondo subacqueo, cominciando, senza rischio alcuno e con la massima vigilanza da parte degli istruttori che saranno uno per ogni ragazzo, con immersioni minime, praticamente a pelo d'acqua e a non più di un metro di profondità, però già forniti di maschere e piccole bombole da 5 litri, per ammirare già così un “volto” diverso e inconsueto del mare e apprendere i primi rudimenti di quelle tecniche di immersione che potranno, per chi lo vorrà, aprire un giorno panorami subacquei ancor più affascinanti.
“Un 'battesimo della subacquea' col quale vogliamo regalare importanti e belle nozioni ai bambini e ragazzini come già facciamo per gli adulti” ha detto il presidente Torlo che ha poi ricordato la storia del Circolo Sommozzatori Trieste quale “importante realtà sportiva triestina, nata nel 1986 per volontà di un gruppo di Istruttori della Scuola Federale d'Immersione della Fipsas con l’intento di insegnare la subacquea e promuovere la cultura del mare nelle sue varie forme, dall’agonismo al volontariato, dalla ricerca al sostegno alla disabilità.”
In particolare – va ricordato - durante la stagione estiva, il C.S.T. organizza presso lo stabilimento balneare "Sirena" di Grignano corsi settimanali di MiniApnea e MiniAra, rispettivamente per ragazzini di 8-14 e 10-14 anni, per far loro apprendere l’uso corretto di maschera e pinne e imparare le tecniche per effettuare in tutta sicurezza brevi immersioni con autorespiratore, sempre accompagnati da un Istruttore.

L'Assessore Rossi dal canto suo, complimentandosi per l'iniziativa, ne ha sottolineato l'importanza poiché “il mare è tanto affascinante quanto insidioso se non si conoscono e si rispettano le sue regole”, rimarcando infine quanto sia significativo avvicinare e sensibilizzare giovani e adulti alla conoscenza del prezioso ecosistema marino.

Per ulteriori preventive informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere ancora stasera (venerdì) alla segreteria del C.S.T., dalle 19 alle 20.30 (tel. 040-826576, posta: info@circolosommozzatoritrieste.it). Altrimenti – come detto – sarà possibile anche presentarsi direttamente domani in loco.

COMTS – FS



distanziatoreComunicati stampa