Retecivica Comune di Trieste - Il Comune per te
Comunicati dell'Ufficio Stampa del Comune di Trieste

Trieste, 29/5/2017

Studiare la zanzara tigre come veri scienziati


Un innovativo progetto di conoscenza e monitoraggio del fastidioso insetto con protagonisti studenti e studentesse di Trieste. Così la citizen science entra in classe


Un progetto di educazione alla salute e all’ambiente che vede i ragazzi e le ragazze delle scuole triestine impegnati come degli autentici ricercatori. È questo l’obiettivo di “Adotta una tigre triestina”, iniziativa sostenuta dal Comune di Trieste, Assessorato all'Educazione, Scuola, Università e Ricerca, in collaborazione con il Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA. Dallo scorso aprile, tre classi degli istituti Deledda e Galilei di Trieste sono coinvolti in un percorso formativo per far loro conoscere tutti gli aspetti della vita della zanzara tigre, le buone pratiche da adottare per ridurne lo sviluppo e le tecniche utilizzate per studiarne la diffusione. Per tutta l’estate, le stesse classi parteciperanno poi al monitoraggio dell’insetto, raccogliendo importanti dati scientifici che saranno diffusi e messi a disposizione degli esperti.
“Tale iniziativa”, spiega l'assessore Angela Brandi, “rientra nell'ambito delle molteplici e innovative azioni che hanno la finalità di promuovere la conoscenza scientifica e lo sviluppo di nuove pratiche didattiche per l’educazione della scienza nelle scuole di Trieste”. “Il progetto”, ricorda l'assessore Brandi, “è ideato e condotto da Sara Petrillo, studentessa del Master della SISSA, vincitrice della borsa di studio intitolata al barone Giuseppe Marenzi e messa in palio dall’Assessorato all'Educazione, Scuola, Università e Ricerca del Comune di Trieste”.

“Si tratta di un progetto innovativo di citizen science, letteralmente “la scienza fatta dai cittadini”, che prevede la partecipazione di volontari non esperti al processo scientifico” spiega Sara Petrillo, che è laureata in scienze ambientali, è dipendente dell’ARPAFVG e attualmente frequenta il secondo anno del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste. “Coinvolgere le scuole in questo tipo di attività è particolarmente importante perché permette agli studenti da un lato di capire come lavorano i ricercatori, dall’altro di prendere parte attivamente a un processo che ha delle ricadute importanti sulla società in termini sanitari e ambientali”. Del resto, i programmi ministeriali riportano tra gli obiettivi dello studio della biologia “un comportamento consapevole e responsabile nei riguardi della salute pubblica”. Parlando di zanzara tigre, inoltre, il Comune di Trieste ha emesso nel 2013 un’ordinanza per il controllo e la prevenzione dell’infestazione da “Aedes albopictus”, che è il nome scientifico di questo insetto.
L’iniziativa, a cui parteciperanno due classi dell’istituto tecnico Grazia Deledda e una del liceo scientifico Galileo Galilei di Trieste, è divisa in due parti. La prima, partita a fine aprile, si concluderà a giugno e prevede una serie di lezioni in classe volte ad apprendere i concetti principali legati alla biologia ed ecologia della zanzara tigre, a esplorare l’efficacia e l’impatto dei diversi tipi di intervento preventivo e, anche, a capire come si effettua tecnicamente il suo monitoraggio. La seconda parte si svolgerà quest’estate, in un processo autogestito dagli studenti.
Spiega Petrillo: “É qui che il titolo di questa iniziativa “Adotta una tigre triestina” assumerà un significato. Ogni ragazzo e ragazza, infatti, posizionerà nel proprio giardino o in luoghi considerati idonei per la loro riproduzione delle vere e proprie trappole per uova e zanzare. Procedendo poi a un conteggio periodico, riusciremo a raccogliere dei dati sul numero di questi insetti sul territorio triestino, sulla loro diffusione e riproduzione, utilizzando lo stesso approccio usato dagli scienziati in questo tipo di studi. In questo modo, contribuiremo a fornire alle autorità informazioni utili alle strategie di controllo e lotta alla zanzara tigre”.
Il progetto si concluderà a inizio del prossimo anno scolastico, con un evento che presenterà l’iniziativa e i dati raccolti. Nel frattempo molte informazioni sono già disponibili sul blog del progetto adottaunatigretriestina.wordpress.com
LINK UTILI:
Il blog del progetto: https://adottaunatigretriestina.wordpress.com/
Immagine: Wikipedia commons

Contatti:
SISSA 

Nico Pitrelli
pitrelli@sissa.it
Tel. +39 0403787462
Cell. +39 3391337950

Donato Ramani
ramani@sissa.it
Tel. +39 0403787513
Cell. +39 3428022237


Comune di Trieste

Luca Berti
Tel. 040 6754783







distanziatoreComunicati stampa