trieste 24/11/2017

           home    rete civica

il portale dell'Unine Europea
 

photo gallery | youth programme | our office | activities | + than FAQ | EU in our Region | for schools only e-mail

Nome: Matteo     età 27
studi: Laurea specialistica in psicologia   lingue:inglese, tedesco, spagnolo
primo contatto con l'Eu Direct: dicembre 2010
partenza: ottobre 2011

Partito a ottobre 2011, Matteo passerà 9 mesi nella bella Krakov - Polonia, il suo compito sarà in un primo periodo quello di supportare gli insegnanti del Alf Club nel coinvolgere i ragazzi in giochi, sport, musica, teatro ecc, in seguito Matteo potrà realizzare delle proprie idee e divulgare le proprie conoscenze. Il Alf Club è un luogo dove i bambini e ragazzi possono andare dopo la scuola per trascorrere il loro tempo libero in modo positivo e costruttivo. Sarà un'esperienza all'insenga della gioventù e delle attività ludiche.
-----------------------------


I REPORT

La mia esperienza parte a fine novembre del 2011 e sembra che da allora siano passati ben più di sei mesi. Sarà perché sono stati mesi pieni di esperienze difficili da dimenticare, sarà perché da allora molto è cambiato a livello meteorologico e sociale (dal rigido inverno polacco si è passati ad una splendida primavera in pieno clima di Europei di calcio) ma soprattutto a livello personale con un bagaglio di esperienze notevole nonostante la fine non sia ancora arrivata.

Non voglio nascondere le difficoltà che mi hanno accompagnato nel mio progetto (un doposcuola situato nella periferia di Cracovia con bambini dai 9 ai 13 anni) e che sono state a volte molto difficili da superare. Innanzitutto il contatto con una cultura che seppur per molti versi non molto dissimile dalla nostra presenta peculiarità importanti a cominciare dalla lingua dal suo praticamente estraneo alle mie orecchie. Il problema più importante però è stato riuscire a trovare un punto di contatto proficuo tra me e i coordinatori del centro in cui venivo ospitato forse anche a causa della barriera linguistica che almeno nei primi mesi si è fatta sentire

Tutto questo comunque non può sminuire la straordinarietà di questa esperienza: tramite il progetto che mi sta vedendo partecipe ho potuto davvero immergermi nella società cracoviana, imparandone i pregi e i limiti: la tranquillità, l’umiltà la riservatezza. D’altra parte Cracovia stessa è un patrimonio culturale e architettonico molto interessante che occupa le giornate del volontario molto facilmente e permette il contatto con molte culture europee diverse essendo una città studentesca e turistica.

In particolare il progetto è stato molto stimolante, è stato molto bello vedere come la relazione con i bambini dapprima non priva di difficoltà si sia evoluta piano piano ma inesorabilmente arricchendo moltissimo il mio e spero anche il loro bagaglio personale

Che dire, un’esperienza unica che vorrei potesse continuare ancora a lungo J!


 



 



 

 

 

 

 

 

 

 

esperienzevita


Have fun with Italian stereotypes (pure imagination, OF COURSE !)
Eu newsletters: every DG's address
Eu publications & magazines: quick link
Do you speak...

Copyright Comune di Trieste - all rights reserved