Con Eures in banca e nell'IT

Tratto da EUROCULTURA 715

 

 

Abbiamo più volte accennato all'attività del Servizio Eures, mettendone in risalto da una parte l'utilità per giovani lavoratori italiani che, nel mercato del lavoro nazionale, non riescono a collocare la propria professionalità o, più semplicemente, vogliono perfezionarsi all'estero; dall'altra parte la diffusione ogni giorno più capillare presso gli sportelli del Servizio pubblico per l'Impiego.
Ora, oltre che svolgere un'importante funzione di consulenza e orientamento, il personale Eures si segnala per la ricerca e la diffusione delle offerte di lavoro disponibili sul mercato dell'intera Europa.  A questo personale possono rivolgersi coloro che, in possesso di titoli qualificanti e di buone competenze linguistiche desiderano sperimentarsi lavorando al di là dei confini nazionali.
Oggi proponiamo alcune offerte di lavoro che sono state selezionate da personale Eures italiano secondo criteri dettati da esperienza e competenza.

Se, invece, non siete tagliati per il lavoro in banca né per quello nell'IT, provate con l'agricoltura.
Da qualche anno è on-line il sito www.seasonalwork.dk completamente dedicato al lavoro stagionale nell'agricoltura in Danimarca.
Il sito, articolazione dell'Ufficio di Collocamento danese e tutto in inglese, dedica varie pagine ai lavori nelle campagne: quali prodotti e in quali periodi hanno bisogno di cure e raccolta; quali tipi di contratto si possono sottoscrivere; quali retribuzioni sono riconosciute; quali requisiti sono richiesti, ecc.
Tratta anche dell'assistenza sanitaria, delle tasse, delle condizioni di vita e di lavoro.  Spiega poi le differenti condizioni legali riservate ai vecchi e ai nuovi cittadini dell'Unione Europea e a chi non è cittadino UE.
Ha varie notizie utili sulla vita in Danimarca (per es.: il costo della vita).
Non pubblica le offerte di lavoro perché preferisce gestirle direttamente.  Invita, invece, chi desidera uno di questi lavori, a compilare l'apposito modulo per candidarsi.
Ogni anno il servizio deve coprire circa 2.000 posti di lavoro stagionale in agricoltura, per i quali non è richiesta alcuna esperienza precedente.  Chi pensa di cogliere questa occasione, farà bene a candidarsi subito, precisando il periodo in cui sarà disponibile: avrà così maggiori possibilità.  Tenga, però, presente fin dall'inizio che si tratta di lavori faticosi, come sempre in agricoltura, e che perciò non si sta apprestando ad andare in vacanza.  La vacanza potrà farla prima o dopo, ma certamente non durante. Ricevuto il modulo di candidatura, il datore di lavoro che si rivolge direttamente al candidato.
Prima di compilare il modulo di candidatura, raccomandiamo di leggere tutti i materiali presenti sul sito e di esplorare anche la sezione dedicata alle foto: lo stile è sintetico ma completo, perciò molto utile soprattutto per abbattere le illusioni.

Requisiti: età minima 18 anni, buona salute e forte costituzione, apprezzata qualche esperienza, disponibilità ad alzarsi alle 5 di mattina, saper comunicare in inglese.
L'orario di lavoro è mediamente di 37 ore settimanali, ma può variare secondo le condizioni climatiche che spesso non permettono di fare la raccolta e di conseguenza non permettono di guadagnare. Può essere necessario lavorare 6 giorni a settimana per non perdere il raccolto.
La retribuzione può essere a cottimo o a ore. I raccoglitori che stanno per tutta la stagione ricevono spesso un bonus extra.
La sistemazione è di solito in tenda propria.