vai all'homepage

Donna contro donna

Autentiche carogne. Invidiose, maliziose, pronte a boicottarsi a vicenda e a mettere in campo armi sofisticate per ostacolare le proprie simili. Mulier mulieri lupus. E' una storia vecchia, ma inconfessata come un tabù duro a morire. Le donne si fanno la guerra da sempre, con una violenza forse meno cruenta di quella maschile, ma certo psicologicamente devastante. Un annientamento tanto più sottile, quanto è più radicata l'idea che una donna, sia essa amica, collega, sorella , persino madre, debba obbligatoriamente essere comprensiva, solidale, generosa, partecipe, collaborativa.
La disumanità femminile pervade i luoghi di lavoro dove spesso chi si mette in luce diventa il bersaglio di attacchi di varia intensità, dal sussurro, alla sfida frontale, al passaparola maligno e diffamatorio, preferibilmente su faccende di sesso. Non va meglio nei rapporti familiari, che possono celare spietati antagonismi tra sorelle, soprattutto quando hanno caratteri diversi e fanno scelte opposte: diversità talvolta percepite come sinonimo di inadeguatezza e inferiorità dell'una nei confronti dell'altra.
Anche nei gruppi femminili, la scoperta dell'esistenza di atteggiamenti "sessisti", esatta fotocopia di quelli maschili, ha suscitato disorientamento e immediata rimozione. Ne sanno qualcosa le femministe degli anni Sessanta: quante, tra di loro, ruppero la consegna dell'egualitarismo ad oltranza e riuscirono a ottenere qualche successo personale, furono impallinate senza pietà dalle compagne di lotta. Un ostracismo su cui il movimento ha fatto calare, per anni, un impenetrabile silenzio.

autrice Phyllis Chesler
Mondadori, 19 €

Soffitto di vetro e dintorni Il management al femminile

La crescente presenza femminile nel mercato del lavoro, anche a livelli elevati, costringe le organizzazioni ad interrogarsi: quali sono gli impatti su questo mercato e nel tessuto sociale? Quanto e come influiscono nei disegni organizzativi e nelle politiche di gestione del personale? Perché i ruoli manageriali sono ancora prevalentemente coperti da uomini? Come valorizzare all'interno dell'azienda le risorse femminili? Queste domande sono il punto di partenza della ricerca presentata nel libro - promossa nell'ambito dell'‹‹Osservatorio Armonia:ricerche e confronti sulle differenze di genere›› della SDA Bocconi - che ha posto sotto osservazione quel particolare fenomeno conosciuto come "soffitto di vetro", cioè il punto della scala gerarchica, formalmente invisibile, che le donne non riescono ad oltrepassare. Per verificare l'esistenza di tale "luogo organizzativo" e rintracciare alcune delle sue cause, sono presentati in dettaglio i risultati dell' analisi compiuta presso un gruppo di realtà (Banco Ambrosiano Veneto, Comune di Trieste, IKEA. Leo Burnett, Pomellato, Sara Lee), disomogenee per settore ma accomunate da una significativa presenza femminile tra dirigenti e quadri. I dati e le informazioni raccolti, attraverso documenti aziendali, interviste, focus group e osservazioni dirette, mettono in luce le tematiche più importanti che lavoratrici e lavoratori, manager e responsabili Personale e Risorse Umane si trovano ad affrontare nell'azienda che cambia e avviano un confronto con la letteratura nazionale e internazionale relativa al tema delle differenze di genere. Chiude il libro un quadro d'insieme del contesto italiano, in cui viene analizzato il rapporto delle donne con il mercato del lavoro, la famiglia, la scuola e la legislazione.

autrice Maria Cristina Bombelli
22.72 €

Le donne e la globalizzazione Domande di genere all'economia globale della ri-produzione

Le etichette "Made in China", "Made in El Salvador" sui più vari prodotti che ci accompagnano nel quotidiano ci parlano della struttura di produzione e consumo della quale viviamo, così come i nuovi traguardi delle nuove tecnologie riproduttive ci rendono possibili inedite modalità per venire al mondo: la sfida di questo testo consiste nel guardare insieme a questi fenomeni che stanno trasformando le basi materiali della nostra esistenza e il nostro immaginario. Così facendo possiamo forse capire meglio come si sta trasformando il nostro sistema economico: da un capitalismo centrato sulla dicotomia fra produzione e riproduzione ad un sistema che ha fatto della vita (in termini di semi, geni e relazioni interpersonali) un'inesauribile fonte di profitto. Le analisi riguardanti questi processi li descrivono solitamente come neutri, le donne sono in realtà cruciali in essi: cosa si prepara per loro in questi cambiamenti? Quali ruoli hanno e come questi modellano le relazioni fra donne a livello mondiale? L'emancipazione di alcune non rischia di essere pagata dalla subordinazione crescente di altre? Molti interrogativi vengono sollevati e affidati a lettrici e lettori rispetto alla necessità di un ripensamento del modello di benessere occidentale per passare da una produzione che assorbe sempre più modalità e attività tipiche della riproduzione ad una nuova concezione dell'economia, base della nostra esistenza, in termini riproduttivi, attenta alla rigenerazione di spazi e relazioni.

autrice Sara Onagro
Rubettino, 6.20 €

Oltre il soffitto di vetro

Perché, ancora oggi, solo il 10% delle posizioni di potere è in mano a donne? Perché le donne "leader", nella politica come nelle scienze e nell'arte, sono ancora considerate un'eccezione? Oltre il soffitto di vetro, quell'invisibile ma ostinata barriera sociale e culturale che frena l'ascesa femminile nel mondo del lavoro, esistono altri ostacoli, ben più insidiosi, sulla strada verso la realizzazione: le paure, i blocchi e i condizionamenti che molte si portano dentro. Con intelligenza, chiarezza, senso dell'umorismo e con l'aiuto di tante storie vere, Linda Austin affronta il tema spinoso del rapporto fra donne e ambizione. E propone otto strategie utili a trovare le motivazioni e il coraggio per sfondare quel soffitto interiore e liberare finalmente le energie nascoste in ognuna di noi.

autrice Linda S. Austin
Edizioni Piemme, 16,90 €

Baby boomers

Quattro "ragazze di cinquant'anni", tre ricercatrici legate al movimento femminista e la filosofa del "soggetto nomade", hanno scritto un'autobiografia collettiva sulla propria generazione, "nata alle soglie del boom economico e cresciuta nell'Europa divisa dal muro di Berlino". E naturalmente protagonista della rivoluzione sociale delle donne.

autrici: Rosi Braidotti, Roberta Mozzanti, Serena Spegno, Annamaria Tagliavini
Editore Giunti, 10 €

Una vita tra le stelle

Una vita tra le stelle non è un'autobiografia, ma la raccolta di alcuni flash della memoria che, come pezzi di un puzzle, compongono il ritratto della voce narrante.
Con la vivacità e la passione che la caratterizzano, Margherita Hack ripercorre cinquant'anni di vita vissuta negli Osservatori astronomici, dove ha assistito e partecipato ad un cambiamento profondo nel modo di lavorare grazie ai progressi teorici e tecnici.
Pagina dopo pagina, il racconto della propria giovinezza e formazione, la passione per lo sport e la politica, l'attaccamento agli affetti lasciano il posto ai telescopi, ai satelliti, che hanno spalancato nuove finestre sull'Universo, alle calcolatrici meccaniche e ai calcolatori elettronici sempre più potenti e meno ingombranti, in un groviglio, irresolubile, di vita e scienza.
Con un linguaggio semplice e diretto Margherita Hack guida il lettore alla scoperta e alla conoscenza del Big Bang, dei neutrini, dei buchi neri, delle onde gravitazionali, del sistema solare, della possibile esistenza di altri universi e dello sviluppo dell'astronomia in Italia.

Autrice Margherita Hack
Di Renzo Editore, € 9.50

La carrozza di Treves
Storia di donne e della loro follia

Fra il 1909 e il 1918, anno della fine della guerra e della disfatta dell'Impero austro-ungarico di cui Trieste faceva parte, oltre seicento donne vennero ricoverate nel manicomio che, intitolato all'industriale Andrea Galatti, il popolo chiamava semplicemente il manicomio di San Giovanni, dal nome del villaggio presso cui sorgeva, come lo stesso chiamava "la carrozza di Treves", la vettura della guardia medica che si occupava del trasporto delle alienate. Le loro storie rimandano a quella di Trieste, alla città della borghesia con i simboli del suo potere e della sua agiatezza, e alla città costituita dai rioni popolari dove vivevano quelle donne che nelle industrie, nelle case signorili, nei mercati, svolgendo lavori umili e faticosi, contribuivano al suo sviluppo, e alla vita nei paesi contadini e poveri dell'Istria e di altre terre dell'Impero. In esse s'intrecciano malattie, dispiaceri, fatiche, dolori, desideri e sogni.

Autrice Diana De Rosa
edizioni Sensibili alle Foglie, € 13

La casa di Amalia
Specchio di James Joyce

Una lettera ritrovata e subito scomparsa riallaccia la Trieste di Joyce a quella attuale.
In un gioco di specchi personaggi ed avvenimenti si compongono e scompongono continuamente; la famiglia Popper e Joyce da una parte, Giulia e lo studioso O'Duffy dall'altra si intersecano, si confondono, si fondono.
Anche il lettore viene ripreso dagli specchi che non si limitano a fotografare, ma fanno emergere, colorano, finiscono con il plasmare la realtà.

Autrice Carla Carloni Mocavero
Ibiskos Editrice, € 15,50

GENESIS
Rivista della Società Italiana delle Storiche

Patrie e appartenenze (I, 1, 2002)

E' stata pubblicata nel mese di dicembre del 2002 il n.1 della Rivista della Società Italiana delle Storiche, Genesis.
La pubblicazione prende il nome dalla parola greca génesis, nel suo significato di origine ma anche di inizio e sorgente, termine che evoca una nuova esperienza, un viaggio e una ricerca a ritroso nel tempo.
Il tema del primo numero è Patrie e appartenenze.
L'approccio storiografico è complessivo:sociale, culturale, storico-politico e politico.
Nell'affrontare le tematiche l'analisi è di genere, nel senso che le donne rappresentano gli interlocutori privilegiati ma la Rivista si rivolge anche agli uomini interessati alle tematiche di genere.
La periodicità è semestrale, ogni numero conterrà un tema specifico che troverà sviluppo atrraverso 7 rubriche (biografie, fonti, forum, generazioni, interviste, resoconti).

Autori vari
edizioni
Viella, € 21